Migliorare la ricezione di iPhone 3G? Si può


Alcuni utenti segnalano che il loro fiammante iPhone 3G tende ad essere un po' lento nel passaggio da 3G a 2G e viceversa, con la conseguenza che il telefono resta connesso in UMTS anche quando non c'è sufficiente segnale per inoltrare e ricevere chiamate. Per tentare di risolvere questi inconvenienti, esistono alcuni stratagemmi.

Un modo drastico di migliorare la ricezione - e allungare la vita alla batteria - è quello di disattivare completamente il 3G, ma questa potrebbe non essere la soluzione ottimale per tutti. Ecco le tecniche più gettonate per tentare di migliorare la situazione:


  • Reset dell'iPhone: in qualche caso un reset del dispositivo ha ripristinato il corretto funzionamento della rete. Basta tenere premuti il tasto Home e quello Sleep contemporaneamente, finché non compare il logo bianco della mela, segno che il telefono si è riavviato.

  • Reset delle impostazioni di Rete: Impostazioni, Generali, Ripristina, ed infine tap su Ripristina impostazioni network. Questo procurerà un riavvio del dispositivo ed una cancellazione di tutte le impostazioni di rete memorizzate, come DNS, password WiFi, etc. Nella maggior parte dei casi è la soluzione definitiva ai problemi di ricezione.

  • Reinserimento della SIM: può capitare che una SIM non correttamente alloggiata possa influire sul segnale in ricezione. Toglierla e reinserirla può essere d'aiuto, in qualche caso.




  • Sostituzione della SIM: Se la ricezione su iPhone è eccezionalmente ballerina e niente di quanto detto fin'ora ha funzionato, potrebbe rendersi necessaria una sostituzione della SIM da parte dell'operatore.

  • Attaccare dello scotch alla SIM: poco raccomandabile, a nostro avviso, poiché potrebbe danneggiare irreparabilmente il telefono. Partendo dall'assunto - poco convincente - che contatti fallaci con la SIM possano provocare segnale debole, c'è chi dice di aver risolto i propri problemi aumentando lievemente lo spessore della SIM con un velo di nastro adesivo. Resta tuttavia una pratica apparentemente inutile e potenzialmente dannosa, riportata solo per completezza.

  • Restore dell'iPhone: è sufficiente collegare il telefono al computer, aprire iTunes e fare clic sul pulsate di Reset. Verranno cancellati i contatti, i calendari, le foto e tutti gli altri dati conservati sul telefono - comprese le applicazioni di terze parti -, ma verranno ripristinati dal backup i messaggi di testo, le note, la cronologia chiamate, le impostazioni di volume e dei widget etc.

  • Attaccare l'iPhone alla USB: se connesso al Dock o al suo cavo USB, in qualche caso la ricezione dell'iPhone migliora sensibilmente ed in modo istantaneo.

  • Ricarica della batteria: sembra ci sia una relazione diretta tra la qualità del segnale e la quantità di carica disponibile nel telefono. La scarsità di segnale potrebbe talvolta preludere all'esaurimento della batteria.

Lungi dall'essere semplice e universale, c'è poi la soluzione definitiva: la drastica sostituzione del telefono. Ed in effetti, se la ricezione resta penosa dopo tutti gli espedienti visti fin qui, è verisimile che ci sia qualcosa che non va in iPhone stesso. Infine, qualche utente dice di aver risolto piazzando in casa dei dispositivi che amplificano il segnale - come quello proposto a 250$ da zBoost - ma probabilmente la soluzione più elegante e meno invasiva è rappresentata da un semplice aggiornamento del firmware da parte di Apple.

[Via iPhoneAtlas]

  • shares
  • Mail
36 commenti Aggiorna
Ordina: