Il prossimo iPhone potrebbe avere un cristallo di zaffiro

Gli smartphone di prossima generazione potrebbero utilizzare al posto del vetro un cristallo di zaffiro più resistente agli urti ed ai graffi.

Pochi sanno che Apple ha adottato un cristallo di zaffiro per proteggere la lente della fotocamera posteriore dell'iPhone 5 e dell'iPod touch di quinta generazione:


Sebbene la superficie della fotocamera iSight sia trasparente come un vetro, non è fatta di vetro. In realtà è in vetro zaffiro, la cui durezza è seconda solo al diamante sulla scala di materiali trasparenti. Questo significa che la superficie della lente è molto improbabile che si graffi.

Secondo un articolo di MIT Technology Review la progressiva diminuzione dei costi e l'evoluzione tecnologica potrebbero rendere i cristalli di zaffiro competitivi rispetto ai Gorilla glass adottati da tutti gli smartphone di fascia alta.


Lo zaffiro, una forma cristallina di ossido di alluminio, probabilmente non sarà mai a buon mercato come Gorilla Glass, il materiale prodotto da Corning che viene utilizzato per lo schermo dell'iPhone e degli altri smartphone. Un display Gorilla Glass costa meno di 3$, mentre un display zaffiro costerebbe circa 30$. Ma potrebbe scendere al di sotto 20$ in un paio di anni grazie ad una maggiore concorrenza ed una migliore tecnologia produttiva. Poiché lo zaffiro si comporta meglio del vetro, tale prezzo potrebbe rendere abbastanza a buon mercato per competere.

Tutti i maggiori produttori di smartphone stanno prendendo in considerazione l'idea di utilizzare cristalli di zaffiro nei prossimi dispositivi di fascia alta, con i primi modelli che potrebbero debuttare già entro la fine di quest'anno, tuttavia non è chiaro se Apple possa adottarlo già nel prossimo iPhone 5S.

Apple però potrebbe prendere in considerazione il cristallo di zaffiro per lo schermo dell'iWatch.

  • shares
  • Mail