BlockBuster sfida AppleTV


In questi ultimi giorni, sembra che il mercato dei media digitali riscuota un notevole interesse tra i marchi commerciali più in vista.

Dopo Adobe e il suo player, ora anche BlockBuster si propone di entrare nella distribuzione digitale dei film, attingendo ovviamente dal suo notevole catalogo.

Secondo le notizie che giungono dal portavoce del colosso del videonoleggio, attraverso l'agenzia Reuters:

Il device a cui pensiamo sarà un oggetto standalone simile ad AppleTV, piuttosto che una sorta di servizio da integrare nelle già esistenti XBox 360 o TiVO, ad esempio.

Con la concorrenza attuale nel campo della distribuzione digitale, BlockBuster ha sentito quindi la necessità di cambiare rotta. In questa nuova ottica vanno viste tutte le nuove iniziative della storica catena, che ora punta a rendere disponibili i propri titoli attraverso ogni nuova forma tecnologica, oltre a quella del classico disco da noleggiare nei loro store.
L'idea quindi di dare ai propri utenti l'opportunità di avvalersi di forme digitali, per la visione dei film, sembra tutt'altro che una dichiarazione di intenti.
Soprattutto questo fatto renderebbe chiara, secondo Reuters, la mossa di BlockBuster di acquisire, lo scorso anno, la società MovieLink. Tale società si occupa di un servizio online che permette proprio lo scaricamento, il noleggio e la vendita di contenuti video sulla rete.

Tutta questa agitazione attorno alla distribuzione digitale, porterà Apple ad introdurre più rapidamente film e video sugli iTunes Store internazionali?

[Via AppleInsider]

  • shares
  • Mail
14 commenti Aggiorna
Ordina: