Farewell, Appleworks!


Dopo la pausa ferragostana, torniamo con una notizia che non mancherà di suscitare un piccolo sospiro agli utenti Mac di più lunga data.

Apple ha dichiarato ufficialmente la fine di Appleworks.

Agli switcher dell'ultim'ora questo non dirà molto, ma con l'annuncio di ieri si chiude una parabola durata 23 anni di un software che ha fatto la storia dell'informatica.
Appleworks (in alcuni frangenti denominato ClarisWorks) fu sviluppato nel 1984 per la macchina di punta della gamma, l'Apple II, per confrontarsi con la suite produttiva principe di quei tempi: Lotus 123.
Già, Microsoft Office non esisteva ancora.

La suite produttiva di Cupertino ha avuto diverse incarnazioni e, nei suoi quasi 5 lustri di storia, ha girato su molti processori, dal Motorola 68k agli IBM Compatibili.

L'ultima versione sviluppata, la 6.2.9, fu rilasciata nel 2004.

Con l'introduzione di Numbers, che ha segnato la definitiva maturazione di iWork '08, si è avuto un ideale passaggio di consegne e ora la pagina del sito Apple dedicata ad Appleworks reindirizza ad iWork.

Appleworks è morto, viva Appleworks!

[via]

  • shares
  • Mail
18 commenti Aggiorna
Ordina: