Windows Phone 8 contro la staticità di Android ed iOS

In concomitanza con il lancio di Windows 8 e dei tablet Surface, Microsoft ha rilasciato anche il nuovo sistema operativo per smartphone Windows Phone 8, presentandolo come una sorta di antidoto alla staticità di Android ed iOS.

Joe Belfiore, responsabile del progetto, mette in mostra le caratteristiche salienti di Windows Phone 8 in un lungo video di 20 minuti, ma fin dall'inizio sferra un attacco diretto ai due sistemi operativi che si spartiscono la fetta più grande del mercato degli smartphone:


Windows Phone 8 è l'unico sistema che ha le piastrelle interattive, per mostrare le persone a cui tieni e le applicazioni più utilizzate. E' una storia diversa da iOS e Android. La schermata iniziale di iOS 6 è in realtà solo un mare di icone statiche. Non sono persone; non sono dati dal vivo. Naturalmente, dopo cinque anni, hanno aggiunto una riga in più di icone! Le schermate di Android tipicamente presentano un complesso labirinto di icone, widget e impostazioni, ma sembrano un po' come gli iPhone. Se ne mettete una manciata su un tavolo, risulta difficile dire quale sia il vostro in mezzo alla folla. Sentivamo che c'era un modo migliore. Windows Phone 8 sembra diverso, e questo perché non abbiamo fatto WP8 per tutti, l'abbiamo fatto per ciascuno di noi.

Effettivamente i live tiles, le piastrelle animate, sono senz'altro una pratica innovazione, ma in fin dei conti sono solo un'applicazione in HTML5, che potrebbe girare benissimo su Android o iOS, come del resto è stato dimostrato dalla stessa Microsoft.


  • shares
  • Mail
15 commenti Aggiorna
Ordina: