L'Apple A6 ha 1 GB di RAM ma non è un progetto di ARM

Il nuovo processore Apple A6, che pulsa nel cuore del nuovo iPhone 5, non è stato ancora sezionato per scoprirne i più intimi segreti, ma AnandTech è riuscito comunque a svelare in anteprima alcuni interessanti dettagli partendo dai codici rivelati dalla stessa Apple nell'immagine che vedete qui sopra.

La sigla K3PE7E700F-XGC2 rivela che il processore è stato prodotto da Samsung, il codice K3P indica che si tratta di un package LPDDR2 a due canali da 32 bit, il codice E7E7 indica la densità dei due die della DRAM, 512 MB per die per un totale di 1 GB di RAM, infine gli ultimi due caratteri rivelano la frequenza di clock di 1066 MHz.

La velocità di accesso alla memoria risulta quindi essere di 8528 MB/s, il 30% superiore a quella dell'Apple A5 montato sull'iPhone 4S, ma inferiore ai 12800 MB/s dell'Apple A5X montato sull'iPad 3, che per altro è il primo dispositivo iOS ad avere due chip per la RAM esterni, non inglobati nel processore.

AnandTech rivela inoltre che il nuovo Apple A6, pur essendo un processore basato sull'architettura ARM, per la prima volta non deriva da un progetto ARM, come il core A8 utilizzato nell'Apple A4 ed il dual core A9 utilizzato nell'Apple A5. Molti hanno supposto che il nuovo Apple A6 fosse il primo processore basato sulla nuova architettura ARM A15, ma a quanto pare a Cupertino hanno progettato tutto in casa, senza ricorrere alle architetture date in licenza dalla britannica ARM.

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: