Tutte le alternative a .Mac

Abbiamo parlato tante volte della convenienza o meno di .Mac, anche John Siracusa non è felicissimo del servizio, consigliando persino ad Apple di ritirarlo dal mercato. Per chi non vuole spendere un centesimo per dei servizi che altri offrono gratuitamente, Derek Punsalan ha riassunto in un post solo tutti i servizi web alternativi che, messi insieme, possono permetterci di fare a meno di .Mac, gratuitamente o quasi.

Più o meno sono servizi di cui abbiamo già parlato. Al posto di iWeb + .Mac meglio RapidWeaver + un hosting conveniente, ad esempio. E se usate iPhoto, per i vostri photocasting, potreste preferire Flickr e le relative plugin per iPhoto (c'è anche Gleam) o anche per Aperture. Io aggiungo i Web Album di Google Picasa, che ha già una plugin gratuita per iPhoto. E poi...

Al posto di iDisk si parla dell'utilizzo di Box.net, cosa che avevamo accennato anche noi tempo fa. Per quanto riguarda, invece, la sincronizzazione di contatti, segnalibri, posta e così via, invece, al posto di iSync + .Mac potreste provare ChronoSync, che costa 30$, o tanti piccoli stratagemmi. Ad esempio vi ho parlato tempo fa di Plaxo per la Rubrica Indirizzi e Google Calendar per iCal. Per i gruppi? C'è Google Gruppi.

Il discorso rimane lo stesso: certo, prima di ottenere i livelli di integrazione di .Mac con il vostro sistema, ci vuole molto tempo, e forse i risultati sono simili ma non identici. Ma dopo tutto potreste risparmiare, e a volte certi servizi gratuiti non mancano di affidabilità rispetto all'offerta di Apple, anzi.

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: