Aperti i pre-ordini di iPhone 5 in Cina, ma è una bufala

C'è talmente tanta attesa per la prossima generazione di iPhone, che in Cina sono state già aperti i pre-ordini. In realtà, com'era facile immaginare, si tratta d'un bufala bella e buona.

L'iPhone 5 non esiste ancora, eppure il sito cinese di e-commerce Taobao -paragonabile per importanza a eBay o Amazon- lo pubblicizza con tanto di specifiche tecniche e fotografie. Lo racconta Reuters:

I venditori su Taobao, un'unità di Alibaba Group [quelli delle scocche dell'iPad 2 poi rivelatesi veritiere, n.d.A.], stanno già accettando ordini per l'iPhone 5, con cauzioni che in qualche caso arrivano a 1.000 Yuan (160$) per il nuovo iPhone. Un rivenditore che ha cominciato ad accettare i pre-ordini, "Dahai99888," chiede addirittura il pagamento anticipato, per un totale di 6,999 Yuan (1.100$).

In realtà, nessuno di loro garantisce una data di consegna precisa, e in qualche caso le specifiche tecniche sono accompagnate da percentuali che indicano la probabilità di implementazione; per esempio, le feature biometriche sono date al 20%.

Alcuni però, protetti dall'anonimato, promettono di voler importare illegalmente i primi iPhone 5 commercializzati a Hong Kong o negli Stati Uniti. "Non è facile portarsi i telefoni dall'estero" ha affermato uno di loro. "C'è un limite su quanti puoi averne dietro... Sarebbe fantastico se potessi trasportarne qualche migliaio!"

  • shares
  • Mail