Modalità Dark iOS 13: quanto si risparmia di batteria?

La Modalità Scura di iOS 13 non è solo un vezzo estetico: abbinata ai display OLED permette di risparmiare batteria. Qualcuno ha misurato quanta.

A differenza degli schermi LCD attuali, che vengono sempre retroilluminati anche se mostrano uno sfondo omogeneo nero, i pannelli OLED spengono effettivamente i pixel più scuri. Ciò produce un nero molto più profondo e convincente, e in più ha un gradevole effetto collaterale: meno pixel accesi implicano pure un minor consumo di energia.

L'idea è semplice. Quelli di PhoneBuff hanno utilizzato un braccio robotico per effettuare una serie di test su iPhone XS, tra cui: apertura e uso di app, navigazione Internet, Google Maps, visione di contenuti su Youtube e così via. La prima volta, tuttavia, hanno abilitato l'Aspetto Scuro, mentre la successiva quello chiaro. Il risultato è sconcertante.

La Modalità Scura allunga la durata della batteria, e non di poco. A parità d'uso, infatti, laddove l'iPhone in modalità chiara muore dopo qualche ora di uso continuato, l'iPhone Dark ha ancora un terzo di carica della batteria.

Alla luce di questi test si evince che:


  • 1. Se anche a voi l'interfaccia più tetra non piace granché, ora avete una ragione seria -al di là delle motivazioni di natura estetica- per decidere di adottare l'Aspetto Scuro.

  • 2. Non solo il nero, ma anche la predominanza di grigi sul bianco contribuisce a migliorare le prestazioni della batteria.

  • 3. Il trucco ovviamente funziona solo con gli iPhone che possiedono un display OLED, dunque iPhone X, XS, XS Max, iPhone 11 Pro e iPhone 11 Pro Max. Restano esclusi iPhone XR e iPhone 11, e tutti i modelli precedenti.

Vi abbiamo convinti ad adottare il Dark Mode? Oppure lo avevate già adottato per la sua seriosa stilosità? Ditecelo nei commenti, su Twitter o sulla nostra pagina Facebook.

  • shares
  • Mail