iOS 13: la novità che vorremmo per gestire le chiamate

Avete presente quando iPhone squilla ma non volete buttare giù subito per non farlo capire a chi vi chiama? Basterebbe questa semplicissima modifica ad iOS per renderlo possibile.

Con iOS 13, Apple ha ripulito e raffinato l'interfaccia grafica dell'intero sistema operativo. C'è una sola funzionalità che in pratica è rimasta identica nel corso dell'ultimo decennio: la gestione delle telefonate. Vi spieghiamo perché, e come si potrebbe migliorarla con pochissimo sforzo.

Probabilmente sarà capitato anche a voi: l'iPhone squilla e interrompe tutto quel che stavate facendo bloccando lo schermo con le informazioni del chiamante e i pulsanti per accettare o buttare giù; fintanto che non fate una di queste due operazioni, il telefono resta ostaggio della chiamata. E se uno non vuole far sapere agli altri che era al telefono ma non voleva rispondere, è costretto ad attendere il time out di rete che avviene dopo 30 secondi. Mezzo minuto ad aspettare che il seccatore desista, e che nessuno ci ridarà mai più indietro.

Il concept che vedete in cima al post -creato da Vinoth Ragunathan- risolve elegantemente il problema, trattando l'app telefono come qualunque altra applicazione sullo smartphone: abilitando la barra di chiusura anche su iPhone X, iPhone XS e iPhone XR.

Una volta spedita verso l'alto la chiamata, iPhone continuerebbe a squillare senza però interrompere le nostre attività, e la chiamata resterebbe accessibile attraverso la piccola icona arancione nell'angolo in alto a sinistra dell'iPhone, oppure accedendo all'icona Telefono. Semplice e indolore: voi che ne pensate? Ditecelo nei commenti, su Twitter o sulla nostra pagina Facebook.

  • shares
  • Mail