Scoprire i produttori di LCD e SSD del proprio Mac

Non è che serva a molto, se non a soddisfare la curiosità, ma resta un esperimento -uno sfizio, se volete- pur sempre interessante. Con un paio di semplici escamotages è possibile determinare in una manciata di secondi i produttori del pannello LCD e della SSD integrati nel proprio Mac. Ecco come.

Per l'SSD non ci vuole davvero nulla. È sufficiente fare clic sul menu mela, in alto all'estrema sinistra della Barra dei Menu, dopodiché basta selezionare "Informazioni su questo Mac", "Più Informazioni", "Resoconto di Sistema" e scegliere infine "ATA Seriale." Espandendo il chipset troverete una dicitura come “APPLE SSD SM128″ o giù di lì; il numero 128 indica la capienza della SSD, con tagli che possono arrivare a 256, 512 GB e così via. Il codice SM si riferisce a Samsung, mentre TS indicherebbe Toshiba. Qualunque altra dicitura implica un'installazione manuale con prodotti di terze parti.

Per scovare il fornitore del pannello LCD incastonato nel vostro schermo, aprite invece il Terminale e fate copia incolla del seguente comando. Poi, date invio:

ioreg -lw0 | grep IODisplayEDID | sed "/[^<]*</s///" | xxd -p -r | strings -6

Nel caso specifico di chi scrive -MacBook Pro Mid 2010- l'output recita testualmente:

P .00 6
LP133WX3-TLA3
Color LCD

Basta fare copia incolla su Google di ciò che trovate sulla seconda riga, e sarà il motore di ricerca a spiegare l'arcano. Scopriamo così che il pannello LP133WX3-TLA3 è stato fabbricato da LG, che supporta un voltaggio di input di 3.3V e che può vantare un angolo di visione da 70/70/60/60 gradi. Come già detto, non serve praticamente a un tubo, ma che soddisfazione.

Via OSXDaily

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: