iPhone 7 sbaraglia ancora nelle vendite iPhone 8

iphone8sizesdesign-800x695.jpg

Secondo i risultati di alcune delle più recenti indagini degli analisti, tra rivenditori e fornitori, le vendite di iPhone 7 continuano a mantenere un netto vantaggio su quelle di iPhone 8 nonostante le ottime premesse della nuova generazione di smartphone Apple.

Il nuovissimo iPhone 8 non sembra essere in grado di affermarsi, almeno in questi primi mesi dopo il lancio, come una novità interessante e popolare. Se tipicamente i nuovi modelli di smartphone Apple attirano schiere di utenti agli Apple Store (fisici o telematici), l'ultimo modello iterativo presentato dall'azienda di Cupertino fatica a prendere piede.

Le indagini sopraccitate sono state composte dall'analista John Vinh di KeyBanc Capital Markets e comprendono interviste agli addetti ai lavori dei vari rivenditori negli Stati Uniti e nel Regno Unito nonché informazioni provenienti da fonti ed informatori nel mercato asiatico. Per il momento il predecessore, iPhone 7, è ancora il più richiesto.

Il rapporto considera vari fattori come motivazione di questa apparente tendenza. Gli utenti sembrano attualmente più attratti dal prezzo attuale di iPhone 7, che parte da 549 dollari, decisamente più amichevole di quello di 699 dollari di iPhone 8, smartphone che non viene percepito come un aggiornamento abbastanza sostanzioso rispetto alla generazione precedente.
I più preferiscono rivolgersi invece ad iPhone 8 Plus.

In molti sembrano essere pronti ad attendere l'arrivo di iPhone X in modo tale da poterlo confrontare assennatamente con i due modelli iterativi o più semplicemente già decisi a cavalcare l'onda delle novità introdotte da Apple.

A giudicare dalle preoccupanti notizie sui possibili ritardi nella produzione di iPhone X, comunque, è probabile che ci sia da aspettare più del previsto.

  • shares
  • Mail