Apple AirPods, 3 segreti su resistenza, porta di ricarica e funzionalità

160908_ft_apple-airpods-jpg-crop_-promo-xlarge2.jpg

Gli auricolari AirPods di Apple nascondono tre chicche segrete che ci hanno intrigato parecchio. Parliamo di resistenza all'acqua, della compatibilità con Apple Watch e soprattutto del mistero che aleggia attorno alla porta di ricarica.

Il Mistero della Porta USB-C

airpods-usb-c.png

In teoria, la porta di ricarica della custodia degli AirPods funziona tramite cavo Lighting, il che ha probabilmente senso, visto che è anche il cavo dell'iPhone; eppure, fino all'ultimo Apple aveva in mente di implementare invece una porta USB-C. Poi, ci deve essere stato un cambiamento last-minute.

La cosa è piuttosto palese quando si inserisce il cavo Lightning: l'incisione nella scocca ha le esatte misure del connettore USB-C e infatti non chiude con precisione. Una scelta di design davvero insolita per Cupertino.

Compatibilità con Apple Watch

apple-watch-airpods.jpg

Quando si connette gli AirPods ad Apple Watch, al posto del pulsante verde per accettare le chiamate ne compare un'altro col simbolo di un auricolare. Basta premerlo perché l'audio della chiamata venga dirottato agli AirPods piuttosto che all'altoparlante e al microfono integrati nell'orologio.

Inoltre, basta scorrere verso l'alto col dito per visualizzare lo stato di ricarica degli auricolari.

Resistenza all'Acqua

Hanno preso AirPods e custodia, e li hanno lasciati cadere da un'altezza di oltre 3 metri; poi, li hanno lavati in lavatrice, e infine immersi in mezzo metro d'acqua per 5 minuti. Eppure, nonostante il trattamento drastico, gli auricolari hanno continuano a funzionare magnificamente. Sicuramente una bella notizia, ma occhio: in linea teorica, non sono water-resistant.

  • shares
  • Mail