iPad favorisce il bullismo a scuola, la tesi del ministro inglese

ipad-pro-780x521.jpg

Secondo Edward Timpson, ministro per le famiglie e i bambini del Regno Unito, bullismo e molestie nelle scuole sono colpa di iPad. Partita la caccia alle streghe.

Parlando al Comitato per le Telecomunicazioni alla Camera dei Lord, Timpson ha dichiarato che gli iPad "contribuiscono troppo" alla giornata scolastica degli alunni, e il risultato è che vengono utilizzati sempre più impropriamente per "bullismo e molestie." Come, non è dato sapere.

Per questa ragione, il governo ha conferito agli insegnanti il potere di "confiscarli e rimuovere materiale" quando vengono usati "in modo inappropriato."

È noto che perfino Steve Jobs stesso non voleva che i figli usassero un iPad nel periodo dell'infanzia; ciononostante sono noti a tutti gli sforzi di Cupertino per farsi strada nel settore educational per sostituire i libri cartacei con i propri tablet.

Finora l'impressione che abbiamo avuto è che ci sono esperienze molto contrastanti; dopo un apparente successo, infatti, le scuole hanno iniziato ad abbandonare i tablet, percepiti come strumenti ludici, per sostituirli con più sobri portatili. Di bullismo in congiunzione con iPad, tuttavia, ancora non si era mai sentito.

  • shares
  • Mail