IBM investe in Mac: "nel lungo termine si risparmia rispetto ai PC"

maclineup-800x377.jpg

Da quando ha unito le forze con Apple nel 2014, IBM ha già distribuito oltre 90.000 Mac tra i suoi dipendenti, e conta di superare la soglia dei 100.000 entro l'anno prossimo. Perché, a conti fatti, il Mac fa risparmiare rispetto al PC.

In media, IBM distribuisce ai dipendenti 1.300 nuovi Mac ogni settimana, e questo è niente. Si parla anche di 48.000 iPad e 81.000 iPhone. E ora, finalmente, può tirare le somme di questo esperimento.

Da principio si temeva che i costi di gestione dell'ecosistema Apple fossero superiori a quelli del PC; la scelta fu fatta per agevolare i dipendenti a scapito della spesa. Ora invece si scopre che, su un periodo di 4 anni, il Mac fa risparmiare fino a 543$ rispetto al PC.

18689-18001-screen_shot_2016-10-19_at_103713_am-l.jpg

Solo il 5% dei Mac ha bisogno di supporto tecnico fisico, contro il 27% dei PC; le chiamate di assistenza sono precipitate alla metà, e infatti serve esattamente la metà del personale tecnico CED rispetto alla controparte Windows. "A seconda del modello, IBM risparmia qualcosa compreso tra i 273$ e i 543$ a Mac rispetto al PC, su una vita di 4 anni. Moltiplicate questo per oltre 100.000 Mac che IMB distribuirà entro al fine dell'anno, e parliamo di risparmi seri."

Per farla breve, "ogni Mac distribuito fa risparmiare soldi ad IBM." E dunque, è una buona notizia che il 74% dei dipendenti abbia già espresso la volontà di passare a Mac al prossimo aggiornamento del parco macchine. Il tempo del Mac in ufficio è finalmente giunto.

18689-18002-screen_shot_2016-10-19_at_103740_am-l.jpg

  • shares
  • Mail