Siri su Mac: tutto quello che potete chiederle

A partire da macOS Sierra in poi, Siri è diventata più intelligente e capace, e può aiutarvi a portare a termine molti compiti senza mettere mano a mouse e tastiera. Ecco tutti i nuovi comandi e le richieste che potete impartire a voce sul vostro Mac.

A prescindere dalla versione di macOS che utilizzate, tutte le feature di Siri su iPhone -e anche qualcuna in più- sono disponibili sui computer Apple; cose come rispondere a semplici quesiti, cercare informazioni, inviare messaggi e mail, aprire app e diverse funzioni specifiche per il Mac.

Per invocare l'aiuto dell'assistente virtuale, è sufficiente premere l'icona di Siri nel Dock, in alto a destra nella Barra dei Menu oppure nella Touch Bar dei MacBook Pro, e infine porre una domanda. Le richieste possono spaziare dallo spazio disponibile alla ricerca dei file, e sono sempre contestuali: ciò significa che Siri tiene a mente la richiesta precedente nell'elaborare la successiva (per esempio per rifinire una ricerca), e sa quale app è aperta in ogni momento. Ecco qualche caso tipico:


  • Trova i documenti che ho aperto la scorsa settimana

  • Dove sono i file che mi ha mandato Mario la scorsa settimana?

  • Trova tutte le mail di Rossella

  • Trova tutti i PDF con la parola "vacanze" nel titolo/dentro

  • Quanto spazio libero c'è rimasto sul Mac

  • Mostra i file Word nella cartella Documenti

  • Riproduce musica anni '80

  • Com'è il tempo a Kuala Lumpur?

  • Aggiungi Laura all'appuntamento delle 10.00

  • Come si scrive soqquadro?

  • Mostra le foto di ieri

  • Che ore sono a Bangkok?

  • Mostra tutti i file che ho condiviso con Carlo ieri

Su questa pagina trovate quelli che a nostro giudizio sono i comandi Siri più utili su Mac. Qui, invece, come attivare 'Hey Siri' anche su Mac.

Quando trovate un risultato che vi interessa monitorare nel tempo, potete appuntarlo nella vista Oggi del Centro Notifiche facendo clic sul piccolo "+" in alto a destra di ogni responso. I risultati salvati in questo modo vengono costantemente aggiornati: ricerche di Twitter, risultati sportivi, ricerche di file e immagini e molto altro. Quelle informazioni sono sempre a portata di mano e fresche di giornata.

A differenza di iOS, macOS consente di usare Siri mentre si fa tutt'altro, grazie alla potenza offerta dai Mac e al supporto per un vero multitasking. Questo significa che, mentre scrivete una mail, potete chiedere a Siri di trovare delle immagini su Google; dopodiché potete trascinarne una dai risultati di Siri nel corpo della mail, e questo senza mai aprire il browser. Una bella comodità, no?

  • shares
  • Mail