Apple al lavoro sulla creazione di un'infrastruttura per la ricarica di Apple Car

Project Titan continua a procedere lungo la propria strada ed Apple comincia a muovere i primi passi nell'ambito delle stazioni di ricarica per auto elettriche. Secondo un recente rapporto pubblicato da Reuters, la compagnia di Cupertino avrebbe cominciato a discutere con alcune aziende nel campo per la creazione di un'infrastruttura adeguata al supporto di Apple Car.

È già da parecchio tempo che si sente parlare dello sviluppo di un'automobile “targata” Apple un veicolo elettrico autonomo; sebbene il progetto sia ancora, per lo più, avvolto nel mistero, nel corso dei mesi le informazioni giunte da numerose soffiate hanno contribuito a delineare un profilo della faccenda.

Apple Car è ancora ben lontana dal poter affrontare un debutto ma lo sviluppo procede con un'aspettativa di lancio tra il 2019 e il 2020. La società americana ha raccolto un gran numero di ingegneri ed esperti del settore ed ora si sta interessando alle tecnologie necessarie a schierare un sistema di ricarica per l'automobile elettrica, indagando presso alcuni fornitori.

La fonte delle informazioni specifica che non si tratta di discussioni legate alla creazione di punti di ricarica per le auto elettriche possedute dai dipendenti Apple ma che puntano invece ad uno scopo più specifico. L'indiscrezione conferma che una di queste aziende – non meglio specificata – avrebbe contattato Apple offrendo i propri servigi.

Viene inoltre sottolineato che le succitate compagnie si stanno muovendo con molta cautela nel timore di rivelare troppe informazioni alla società di Cupertino che potrebbe diventare un pericoloso avversario.

Ancora non è chiaro se Apple intenda integrare il supporto per tecnologie già esistenti, come nel caso dei Supercharger di Tesla, o se punti a creare un proprio sistema proprietario come già accade per gran parte dei suoi prodotti.

Quello che è certo è che l'attuale offerta di punti di ricarica non sarebbe sufficiente a sostenere il fabbisogno di un gran numero di veicoli – né negli Stati Uniti né tanto meno in altre parti del mondo – e che la creazione di un network adeguato è indispensabile a creare le giuste condizioni di mercato per il successo di Apple Car.

  • shares
  • Mail