iPhone 6s, il 26% degli acquirenti proviene da Android

iphone6s_abbandonano_android.jpg

Ogni anno che passa, gli iPhone hanno guadagnano sempre più trazione; e così, l'ultimo modello strappa tutti i precedenti record e attira utenti Android con un tasso mai registrato prima. E questa non è neppure l'unica buona notizia per Apple.

Google possiede certamente il Sistema Operativo più diffuso a livello mondiale, ma Apple non sta a guardare. L'emorragia di utenti verso la mela negli ultimi 3 mesi dell'anno in corso è pari al 26% delle nuove attivazioni. In altre parole, ogni 100 iPhone 6s e 6s Plus venduti, 26 vanno in media ad un ex utente Android. Così certifica l'ultima ricerca di mercato firmata Consumer Intelligence Research Partners (CIRP).

screen-shot-2015-12-02-at-9-54-51-am.png

Probabile che il fenomeno abbia qualcosa a che vedere con le maggiori dimensioni del display, ma debbono sussistere anche altre ragioni, altrimenti come spiegare un tasso di migrazione più che raddoppiato rispetto a quello che si registrava con iPhone 6?

“Il lancio di iPhone 6s e 6s Plus ha attratto una percentuale molto superiore di utenti Android rispetto ad un anno fa,” spiega Mike Levin, co-fondatore di CIRP. “Ciò ci dice qualcosina sul lancio molto seguito di iPhone 6 e iPhone 6s Plus, un evento che ha motivato molti più aggiornamenti che negli anni passati. Le proporzioni tra utenti originali iOS e quelli che invece vengono da piattaforma Android ricorda molto più da vicino il trend a lungo termine del passaggio da Android a iOS.”

Un trend che dovrebbe continuare nei prossimi mesi, forse anni, il che significa anche che il market share di Android è destinato a sgretolarsi un po'.

Tra l'altro, mentre l'anno scorso iPhone 6 vinceva sul 6s a man bassa, stavolta il punto di equilibrio si è spostato verso i 5,5 pollici del phablet di Cupertino; anzi, iPhone 6s Plus piace in particolar modo a chi proviene da Android. Apple, insomma,ci ha visto giusto.

equilibrio_iphone6s_6splus.png

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: