Rubano un iPhone, e i loro selfie diventano virali

selfie_iphone_rubato.jpg

È accaduto di nuovo, più o meno con modalità analoghe alla volta scorsa. Dei ragazzi rubano un iPhone e poi ci si scattano dei selfie senza avere la minima idea dei rischi che corrono. E ora, il tam tam mediatico ha già portato a centinaia di migliaia di condivisioni.

Tutto è iniziato quando Kelly Jones, per distrazione, ha dimenticato il telefono nel proprio zainetto sulla panchina di un parco di divertimenti in Ohio; quando è tornata a recuperarla, tuttavia, la borsa era sparita con tutto il suo contenuto. Immaginate la rabbia e la disperazione.

Poi, una volta a casa, ha aperto iCloud sul computer per recuperare almeno gli scatti fotografici della giornata, e lì ha avuto l'amara sorpresa. I giovani ladri avevano celebrato il furto con una serie di selfie volgarotti che rischiano di incastrarli; già, perché Kelly ha preso quelle foto e la pubblicate di sana pianta su Facebook. E da allora, si contano già la bellezza di oltre 170.000 condivisioni.

Nelle immagini, si vedono le ragazze sollevare il dito medio, fare qualche duckface o sgranare gli occhi, senza sapere che stavano per andare in mondo-visione. “Credo che meritino di essere perseguite,” ha dichiarato la Jones, “So che non le farebbero un granché, ma penso che abbiano bisogno di una lezione. Queste cose non si fanno.” Trovate gli screenshot qui di seguito, ma attenzione perché contengono volgarità.

  • shares
  • Mail