iOS in testa alle priorità per gli sviluppatori mobili


Nonostante l'avvento dei primi smartphone nati dalla joint venture tra Nokia e Microsoft, sembra che non molto sia cambiato nel panorama del software mobile rispetto ai mesi scorsi: stando ai dati pubblicati da IDC e Appcelerator gli sviluppatori continuano a dare massima priorità ad iOS e soprattutto ad iPad, e solo dopo ad Android. Per Windows phone 7 e gli altri OS, invece, restano briciole e promesse per il futuro.

Quasi l'80% dei 2.173 sviluppatori intervistati ha affermato di voler incorporare del codice HTML5 all'interno dei propri prodotti entro la fine del 2012, ma di questi solo il 6% si è detto favorevole alla creazione di app completamente HTML5; la maggior parte preferirà invece un approccio di tipo ibrido con molto codice nativo, il che consente di raggiungere più facilmente un livello accettabile di omogeneità col resto dell'OS prescelto.

Molti -ben il 37%- confessano di provare interesse per Windows Phone 7, ma sfortunatamente per Nokia e Microsoft, solo il 18% si è detto interessato ai dispositivi Lumia. Lo spiega senza mezzi termini Mike King di Appcelerator:

È quasi come se dicessero "siamo molto eccitati all'idea di Microsoft e Nokia insieme, più che ad un dispositivo particolare."

Decisamente meglio va ad iOS, con l'89% degli intervistati in procinto di creare app per iPhone e l'88% specificatamente orientato verso iPad; per quanto concerne Android, invece, il 79% si concentrerà sulle app per smartphone, il 66% sui tablet (una percentuale notevole, visto il primato Apple nel segmento) e il 55% su Android 4.0. aka Ice Cream Sandwich, ovvero la prima versione dell'OS di Google che fonde assieme smartphone e tablet.

Infine, non sembra arrestarsi l'emorragia di interesse verso il Blackberry. Solo il 16% degli intervistati ha in mente di produrre titoli per tale piattaforma; un netto calo rispetto al 20% dell'ultimo trimestre dell'anno scorso.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: