Le 12 peggiori pubblicità di Apple


Un simpatico articolo di Business Insider raccoglie le dodici peggiori pubblicità scaturite da Cupertino. Perché anche dei geni del marketing com loro, ogni tanto, prendono delle sonore cantonate.

Nel corso degli anni, Apple ha creato migliaia di spot e messaggi pubblicitari, ma non tutti serbano il medesimo sapore epico del famoso "1984" oppure la poesia del "Think Different". Nella maggior parte dei casi le campagne pubblicitarie erano molto azzeccate, altre volte decisamente meno.

Il primo scivolone risale alla prima pubblicità della storia di Apple, addirittura nel 1976, con un errore di battitura nella prima frase e un prezzo -666,66$- da numero della bestia. In quella del '79, in cui un Adamo nell'Eden copre le pudenda con un Apple II, si richiedeva agli utenti di scrivere un componimento di mille parole sui computer Apple; e che dire dello spot in cui la scritta e il logo Apple sono posti in modo speculare per dimostrare le possibilità di personalizzazione del software? Roba da farsi venire il mal di testa.

Inezie in confronto alla famiglia statunitense vestita con le T-shirt Apple, alle facce compunte (e al vestiario) dei testimonial "What's on your PowerBook?" oppure alle pizze e ai gatti volanti dietro al Newton. E se le immagini non vi bastano, godetevi il terribile infomercial che trovate qui sotto, subito dopo il salto.

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: