GDrive, l'anti-DropBox secondo Mountain View


Avete certamente presente DropBox, il servizio multipiattaforma basato sul Cloud che consente di sincronizzare e conservare online un gran numero di file. A quanto pare, anche a Mountain View sono sul punto di offrire un prodotto analogo, con tanto di client per OS X ed iOS: si chiamerà Google Drive e qualcuno l'ha già avvistato sul Web.

E' da tempo che se ne parla e pare che stavolta ci siamo per davvero. L'immagine fornite da Johannes Wigand a TechCrunch, infatti, non lascia adito a molti dubbi: sarà un servizio strettamente integrato col resto dell'offerta di Google e disponibile attraverso il Web oltre che app Desktop e mobili dedicate.

A quanto si sa dovrebbe consentire l'uso delle cartelle e integrare una serie di utility per gli smanettoni e gli utenti avanzati; non è chiaro su quali piattaforme sarà inizialmente disponibile, ma c'è da scommettere che tra queste sarà contemplato l'immancabile Android. Anzi, molto probabilmente farà la sua comparsa nei prossimi mesi con la presentazione di Ice Cream Sandwich, ovvero la prossima Major Release dell'OS mobile di Mountain View attesa tra ottobre e novembre.

E' dal 2007 che Google lavora internamente a questo progetto, ma per problemi di qualità del prodotto finale è stato tenuto al coperto fino ad oggi. Ora che -a dire degli stessi impiegati che lo usano quotidianamente- Google Drive si avvicina al momento del rilascio, l'interfaccia è diventata decisamente più semplice e l'uso incredibilmente più proficuo. Insomma, il clone di DropBox secondo Big G sta finalmente per debuttare.

  • shares
  • Mail
11 commenti Aggiorna
Ordina: