Apple in trattative con Nordstrom per i pagamenti mobili di iPhone 6

Continuano le trattative di Apple per lanciare i pagamenti in mobilità con iPhone 6. E dopo Visa, MasterCard e American Express, iniziano i contatti con la grande distribuzione.

Parliamo di


I disegni di Cupertino riguardo iPhone 6 sono piuttosto ambiziosi; visto che il nuovo telefono supporterà i pagamenti in mobilità autorizzati via Touch ID, ha bisogno dei partner giusti nei punti chiave. E così, dopo aver stretto accordi coi principali istituti finanziari di credito -in particolare Visa, MasterCard e American Express- sta cercando ora di coinvolgere anche i brand più illustri della Grande Distribuzione. Tra cui spicca la statunitense Nordstrom.

La notizia è emersa su Bank Innovation, e suggerisce che la famosa catena di grande distribuzione americana specializzata in calzature, abbigliamento e bigiotteria sarà una delle prima a fregiarsi della partnership con Apple:

Le trattative instaurate tra Nordstrom e Apple si riferiscono ai pagamenti, ma non è chiaro a che punto siano giunti. Apple stava cercando un marchio di abbigliamento con una grossa presenza sul territorio […], ma anche con una reputazione di alto profilo. Grazie alla grande diffusione dei suoi negozi fisici, ma anche alla sua focalizzazione sull’innovazione digitale, Nordstrom rappresentava una scelta “grandiosa” per Apple a dire delle nostre fonti.

E in effetti, la decisione è quanto mai azzeccata visto che Nordstrom è già cliente Apple per quanto riguarda le soluzioni di pagamento; in tutti i punti vendita della catena, infatti, i commessi usano iPhone e iPad a mo’ di POS, esattamente come avviene negli Apple Store. Parliamo degli stessi identici dispositivi e del medesimo software EasyPay sviluppato da Apple, aggiornato a intervalli regolari per supportare i nuovi modelli in uscita. Si tratta d’una posizione di indubbio vantaggio, che rende immediatamente compatibili i sistemi esistenti dell’esercente con gli strumenti finanziari in arrivo tra pochi giorni.

Il nuovo servizio messo a punto da Cupertino dovrebbe consentire di effettuare acquisti in sicurezza sia online che nei negozi, grazie all’uso congiunto di Internet, Touch ID, NFC, Bluetooth e iBeacons. L’annuncio formale sarà dato tra 6 giorni esatti, il prossimo 9 settembre.

Leggi anche: iPhone 6, China Mobile dà inizio ai pre-ordini

Ti potrebbe interessare
Un Tom Tom Car Kit dedicato all’iPod Touch
iPod touch

Un Tom Tom Car Kit dedicato all’iPod Touch

Tom Tom ha annunciato una versione del suo (costosissimo) Car Kit destinata esclusivamente all’iPod Touch. Avevamo supposto che, grazie a un ricevitore GPS integrato nel kit, potesse essere possibile sfruttale le potenzialità dell’app Tom Tom anche su dispositivi Apple non muniti di chip GPS, come l’iPhone di prima generazione o, appunto, l’iPod Touch.In realtà, dopo

Cancellato l’Apple Expo di Parigi
iPhone

Cancellato l’Apple Expo di Parigi

Il panorama fieristico relativo al mondo Apple sta decisamente cambiando. Poco dopo l’annuncio che quella di gennaio sarà l’ultima partecipazione di Apple al Macworld Expo di San Francisco, gli organizzatori dell’Apple Expo di Parigi hanno comunicato l’annullamento della manifestazione.Ricordiamo che, come per il Macworld di San Francisco, Apple aveva smesso di prendere parte alla manifestazione

Apple Intel Ad: la versione dei Postal Service
iPhone

Apple Intel Ad: la versione dei Postal Service

Dopo il filmato che mette a confronto diretto lo spot di Apple con il video dei Postal Service, ecco una nuova versione della discussa campagna Intel, proprio con le musiche del brano del gruppo, “Such Great Heights”. Ovviamente non si tratta dell’ennesimo gesto diplomatico della Mela, ma del montaggio di un utente intraprendente. Non male