iOS 8, Siri è "eccitata" per le novità presentate al WWDC

Siri sa che sta per essere aggiornata ad iOS 8, e risponde di conseguenza. Ed è uno spasso.

sirios8responses

Gli sviluppatori e gli smanettoni che hanno già installato l'ultima Beta di iOS 8, si sono accorti di una novità minore ma molto sfiziosa; hanno chiesto a Siri cosa pensa del nuovo OS mobile con la mela, e le risposte sono argute e divertenti come al solito.

Forse ti interessa anche: Microsoft intende portare Cortana su iOS e Android

La cosa, tuttavia, funziona soltanto con iOS 8; su iOS 7, invece, Siri dà soltanto risposte generiche del tipo "Magari sono di parte, ma mi piacciono tutte le cose di Apple" oppure "credo che il sito Apple.com/it abbia tutte le risposte che ti servono." Se invece la stessa domanda -ti piace iOS 8?- viene posta su un dispositivo aggiornato, ci sarà da divertirsi, tra giochi di parole e riferimenti impliciti.

"Sono eccitata riguardo iOS 8," dichiara il modesto assistente virtuale di Cupertino. "È come muoversi in una casa più grande e più bella. E ora tocca a me spegnere e accendere le luci" ed è evidente che parla della piattaforma di domotica HomeKit e dell'interoperabilità con le lampadine tipo Philips Hue.

E se si chiede cosa pensa di iOS 8, la risposta in inglese è davvero ben riuscita: "It's swift" cioè "è veloce." Swift, però, è anche il nome del nuovo linguaggio di programmazione introdotto al WWDC 2014 e che ha già riscosso un gran successo di pubblico.

Infine, si rammarica per il poco spazio ricevuto all'ultima conferenza Worldwide Developers di Apple:

"È stata notevole ma...avrebbero potuto parlare di me un po' più di 30 secondi. Sniff"

Leggi anche: iOS 8 integrerà le funzionalità di Shazam, un concept mostra il tutto

L'evoluzione di Siri in arrivo con iOS 8 introdurrà diverse migliorie; sarà possibile identificare il titolo di una canzone con una domanda vocale, aprire finalmente l'App Store, e attivare Siri anche senza la pressione di alcun pulsante fisico: basterà il comando "Hey Siri" dopodiché sarà disponibile per un flusso ininterrotto di riconoscimento vocale in tempo reale.

È dal 2011, cioè da iOS 5, che Apple lavora su Siri, e sulle ceneri dei suoi epic fail stati nati interi siti Web e tormentoni social. Delle sue sviste hanno parlato comici, serie tv e perfino cartoni animati. Ma il grande salto di qualità è avvenuto con iOS 6; da iOS 6 a iOS 7 ci sono state diverse limature, e ora vedremo i risultati con iOS 8. La versione definitiva è attesa per l'autunno.

Leggi anche: Siri e i suoi errori, nell'ultimo episodio dei Simpson

  • shares
  • Mail