iPhone 6: Foxconn assume 100.000 dipendenti per la produzione

100.000 nuovi dipendenti per Foxconn, impegnata insieme a Pegatron nella produzione di iPhone 6.

foxconn-operai

I segnali relativi all'uscita dei nuovi dispositivi elettronici passano naturalmente anche per la catena produttiva. Sarebbe nuovamente questo il caso di Foxconn, impegnata ad assumere 100.000 dipendenti aggiuntivi presso i suoi stabilimenti cinesi: l'introduzione di forza lavoro aggiuntiva sarebbe destinata infatti alla produzione di iPhone 6.

Ne parla l'Economic Daily News di Taiwan, secondo il quale, nel caso in cui le assunzioni siano confermate, si tratterebbe del ciclo di assunzioni più grande di sempre per Foxconn in Cina, segno che le richieste da parte di Apple sono particolarmente grandi in termini di numeri. Anche un altro produttore, Pegatron, avrebbe intenzione di aumentare il numero di dipendenti in Cina del 30%.

iPhone 6: i rendering di Foxconn

Ricordiamo infatti che secondo le voci, Foxconn dovrebbe produrre il 70% dei modelli di iPhone 6 in arrivo sul mercato, mentre a Pegatron resterebbe il rimanente 30% dei dispositivi, che stavolta potrebbero arrivare in due formati diversi: si parla infatti di schermi da 4,7 e 5,5 pollici, in uscita a partire da settembre col primo modello, al quale dovrebbe poi fare seguito il secondo.

Qualche settimana fa, su Internet arrivarono una serie di rendering dei due modelli, secondo le voci provenienti direttamente da Foxconn: da esse è emerso qualche ulteriore dettaglio, come le dimensioni di 138 x 67 mm e la forma interna della scocca, completa anche delle sezioni estreme in plastica sotto le quali si dovrebbero celare le antenne.

Leggi: Foxconn costretta ad interrompere le operazioni in Vietnam a causa di sommosse

Via | iClarified.com

  • shares
  • Mail