Il Programma di sostituzione dell'alimentatore USB Apple da 5W arriva in Italia

Apple ha lanciato anche nel nostro paese il Programma di sostituzione gratuita dell'alimentatore USB Apple da 5W per iPhone e iPad. Ecco perché e chi rientra nell'iniziativa.

sostituzione-alimentatore-apple-5W

Quest'oggi Apple ha lanciato una campagna europea di sostituzione degli alimentatori da 5W destinati ad iPhone ed iPad; vengono coinvolti contemporaneamente ben 36 paesi, tra cui l'Italia. La ragione sta nel fatto che le unità distribuite qui da noi possono surriscaldarsi e porre in pericolo l'incolumità di cose e persone. Si tratta di una risoluzione simile a quella messa in campo mesi fa per sostituire gratuitamente i caricabatterie non ufficiali.

LEGGI: Apple estende all'Italia il programma di riciclaggio degli adattatori di terze parti

Come riconoscere le unità difettose

Sulla pagina ufficiale dell'iniziativa, si legge:

Apple ha rilevato che, in rari casi, l'alimentatore USB Apple europeo da 5W può surriscaldarsi e costituire un rischio per la sicurezza. Questo alimentatore è stato fornito con tutti i modelli di iPhone 3GS, iPhone 4 e iPhone 4s distribuiti tra ottobre 2009 e settembre 2012 nei Paesi elencati di seguito. È stato inoltre venduto come accessorio standalone. [...]
Nota: gli altri alimentatori USB Apple da 5W non rientrano in questo programma.

Per riconoscere i modelli potenzialmente a rischio, occorre leggere l'etichetta posta tra i denti dell'alimentatore e confrontala con le immagini evidenziate in rosso che trovate in cima al post. Dovete individuare se è presente la dicitura Model A1300 e se il logo CE è in grigio scuro. Se questo è il caso, occorre cessare immediatamente l'uso del caricabatterie e procedere alla sostituzione; se invece possedete il Model A1400 e la scritta CE è in grigio chiaro, siete a posto. Qui in Redazione, per dire, ne abbiamo individuati almeno 4 coinvolti.

Per la ricarica del dispositivo, sarete costretti a sfruttare un'altra unità, magari quella dell'iPad, o in alternativa risolvere con una connessione al computer.

Come procedere alla sostituzione

La consegna degli alimentatori interessati può essere fatta in un Apple Store o nei negozi dei rivenditori autorizzati (AASP) che aderiscono all'iniziativa. Poi, dal 18 giugno, si dovrebbero aggiungere anche le catene retail dei gestori di telefonia partner (quindi, Wind esclusa). In quest'ultimo caso, tuttavia, si rende necessaria la verifica preventiva del numero di serie dell'iPhone: quindi, assicuratevi di portarvelo dietro.

A questa pagina potete fissare un appuntamento con l'Apple Store; qui invece trovate l'elenco di tutti gli AASP italiani. Qui invece, gli operatori partner.

Infine, chi avesse difficoltà o poco tempo a disposizione può provare a contattare Apple e chiedere un ritiro via corriere. Cosa che può essere organizzata attraverso i consueti canali messi a disposizione da Apple. Per maggiori informazioni sul Programma di sostituzione dell'alimentatore USB, potete consultare la pagina ufficiale dell'iniziativa.

  • shares
  • Mail