Apple e Samsung falliscono nel trovare un accordo sulla disputa per i brevetti

Tim Cook e JK Shin si sono incontrati negli Stati Uniti per discutere di un accordo nella lunga e complicata battaglia che coinvolge Apple e Samsung. I CEO delle rispettive compagnie, però, non hanno trovato un terreno comune.



L'accesa guerra che coinvolge i due colossali produttori di smartphone, Apple e Samsung, si protrae da lungo tempo ed è diventata ormai parte integrante del panorama del mercato mobile. L'annosa disputa si articola su vari livelli, ha già avuto diversi esiti e sono molti i teatri che ne hanno ospitato lo svolgimento, non solamente le aule dei tribunali.

Uno dei più recenti movimenti nella faccenda non riguarda un dibattito sui singoli modelli bensì le due società nel loro complesso rappresentate dalle figure dei rispettivi amministratori delegati, Tim Cook per Apple e JK Shin per Samsung Mobile. Secondo quanto asserisce la testata coreana ZDNet.co.kr i due CEO si sarebbero incontrati la scorsa settimana, negli Stati Uniti, per discutere di un accordo che calmasse le acque.

Naturalmente il confronto, ordinato dalla corte che si occupa della disputa, avrebbe avuto come oggetto la violazione delle proprietà intellettuali ma non è stato confermato dalle compagnie se il meeting abbia effettivamente avuto luogo, né quale sia stato l'esito. Secondo ZDNet comunque non è stato raggiunto nessun accordo.
Apple-vs-Samsung

Come ci ricorda Appleinsider, non si tratterebbe del primo incontro di questo genere. Nel precedente, svoltosi nel luglio 2012, Tim Cook ha incontrato Shin ed il vicepresidente Choi Gee-sun, poco prima che la corte assegnasse ad Apple un pagamento di quasi un miliardo di dollari da parte di Samsung.
Il prossimo capitolo dello scontro avrà luogo a Marzo quando le due società riprenderanno il dibattito nell'aula di un tribunale.

  • shares
  • Mail