PayPal desidera una partnership con Apple per i pagamenti mobile

Fonti anonime appartenenti all’industria dei pagamenti parlano di un desiderio ardente di PayPal di stringere un accordo con Apple per lo sviluppo del sistema di pagamento con dispositivi mobile, prestandosi a qualsiasi genere di collaborazione.



Per il CEO di Apple, Tim Cook, poco meno di un anno fa era “troppo presto” per parlare di pagamenti con l’iPhone. Ora però la musica è cambiata ed Apple si appresta a tentare di rivoluzionare ancora una volta il modo in cui gli utenti operano con i dispositivi elettronici, ponendo le fondamenta per un nuovo sistema dedicato agli acquisti, non solo online ma anche per gli articoli fisici.

La notizia proviene dal sito Re/code a cui hanno parlato tre dirigenti appartenenti all’industria del credito e dei pagamenti e che asseriscono che PayPal è più che desiderosa di aprire una trattativa con la società di Cupertino su questo argomento.

“[…]PayPal, di proprietà di eBay, si sta ‘appiccicando’ ad Apple per poter aiutare il produttore di elettronica da consumo a portare alla luce la sua iniziativa per i pagamenti. Questi informatori, che hanno parlato a contatti sia presso Apple che presso PayPal, dicono che quest’ultima è essenzialmente disposta a mettere a disposizione il propri servizi di pagamento affinché vengano usati nella creazione del sistema di pagamento di Apple.”

PayPal è propensa ad adattarsi al white-labeling, politica largamente utilizzata da Apple che permette a ben poche firme di porre il proprio marchio in relazione ai suoi prodotti. Per quanto riguarda Apple, invece, gli analisti credono che non sia molto probabile che la società stringa un accordo con PayPal: le grandi potenzialità rappresentate dai quasi 575 milioni di account iTunes, gran parte dei quali hanno associata una carta di credito, dalla tecnologia Touch ID e dal sistema iBeacon, assicurano infatti ad Apple la possibilità di essere un giocatore solitario in questo business.

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: