Auburn University Award, Tim Cook parla di uguaglianza

In un discorso tenuto presso l'Auburn University dove si è laureato tanti anni fa, Tim Cook ha parlato di uguaglianza. Una forza ispiratrice che ogni giorno guida i passi di Apple.

Durante un evento a New York, Tim Cook è stato insignito di un importante riconoscimento alla carriera per volontà della Auburn University, l'Università presso cui a suo tempo si è laureato. Nel discorso di ringraziamento, sono stati toccati diversi temi, ma uno in particolare sembra toccare da vicino il cuore dell'attuale iCEO, ovvero il progresso del riconoscimento dell'uguaglianza tra gli uomini negli Stati Uniti e nel resto del mondo. Presso Apple, ha spiegato, l'unica discriminante è il merito; per il resto, tutti gli impiegati sono fatti uguali dinnanzi alla mela:

Ora, molto è cambiato rispetto ai miei primi giorni presso Apple, ma questi valori -che sono al centro della nostra società- rimangono gli stessi. Sono valori che ci guidano e che ci aiutano a rendere i nostri prodotti accessibili per chiunque [...]. Persone con disabilità si trovano spesso a combattere per veder riconosciuta la propria dignità umana; spesso vengono lasciati all'ombra dello sviluppo tecnologico che per gli altri è fonte di legittimazione e conquista. Gli ingegneri di Apple, invece, hanno rifuggito questa inaccettabile realtà e si sforzano in modo straordinario per rendere i prodotti accessibili alle persone con varie disabilità, dalla cecità alla sordità, fino ai disturbi muscolari.

A questo punto, il discorso non poteva che glissare verso la questione dei diritti della comunità lgbt, di cui Cook e Apple tutta sono stati storicamente sempre entusiasti sostenitori, sia a parole che nei fatti:

Questi valori ci hanno anche guidato in tempi recenti per supportare la legislazione che impone uguaglianza e non discriminazione per tutti gli impiegati, a prescindere da chi amano. Tale legislazione, nota come Employment Non-Discrimination Act, proibisce la discriminazione sulla base dell'orientamento sessuale o dell'identità di genere. Ci ho sempre creduto, e Apple ha implementato protezioni per gli impiegati, anche quando la legge latitava. Ora è tempo di riscrivere questi princìpi della dignità umana nel libro della legge.

Tim Cook si è laureato presso la Auburn University nel 1982 con una laurea breve in Industrial Engineering. È entrato tra le falangi di Apple nel 1998 e ne è diventato CEO in tempi recenti, il 24 agosto 2011 dopo che Steve Jobs si è dimesso per ragioni di salute.

  • shares
  • Mail