Apple ha già fatto fuori i futuri concorrenti dell'iPad ?


Il successo dell'iPad ha sorpreso la stessa Apple che non riesce a produrne a sufficienza per soddisfare l'elevata domanda. iSupply stima addirittura che entro il 2012 verranno venduti quasi 100 milioni di iPad.

Apple sta cercando di far aumentare la produzione del tablet, ma questo comporta anche un aumento di richiesta dei componenti che vengono utilizzati per realizzare l'iPad.

Il successo dell'iPod aveva già creato grossi problemi di approvvigionamento dei piccoli hard disk da 1.8 pollici. La relativamente modesta produzione annuale di questi dischi era stata quasi interamente acquistata da Apple, ottenendo forti sconti dai produttori e lasciando sul mercato pochi esemplari venduti di conseguenza a prezzi elevati.

Il lancio dell'iPod Nano provocò invece problemi di approvvigionamento delle memorie flash, anch'esse rastrellate da Apple, mentre il successo dell'iPhone, dell'iPod touch e soprattutto dell'iPad sembra stiano creando penuria di touchscreen capacitivi.

Questo significa che nessuna azienda è in grado di produrre tanti tablet quanti ne produce Apple, semplicemente perché nel mondo non vengono prodotti abbastanza touchscreen, ma anche quei pochi disponibili sono venduti a prezzi superiori rendendo il prodotto finale meno concorrenziale e meno remunerativo rispetto all'iPad.

Se poi consideriamo che Apple con l'iPad ha di fatto creato la categoria dei tablet consumer, diversamente da quanto avvenuto con iPod ed iPhone che si sono inseriti in un mercato già esistente e maturo, risulta veramente difficile, anche per i concorrenti più blasonati, inseguire il successo della Mela che questa volta è partita pure in vantaggio.

[via 9to5mac]

  • shares
  • Mail
36 commenti Aggiorna
Ordina: