Dopo l'approvazione del browser Mercury, Opera Mini per iPhone sarà sottoposto all'App Store (Aggiornato)


La svedese norvegese Opera ha annunciato che sottoporrà all'approvazione dell'App Store una versione di Opera Mini per iPhone. Sono anni che mostra l'intenzione di farlo, ma è sempra stata scoraggiata dai continui rifiuti che, nel corso del tempo, hanno ricevuto applicazioni simili (browser che non erano basati sullo stesso engine di Safari Mobile).

La situazione, ora, pare cambiata. Apple, che non aveva mai ammesso nell'App Store dei browser web (apertamente in concorrenza con Safari Mobile), ha dato il via libera a Mercury (link iTunes, 0.79 euro nella versione completa), un'app che si definisce da sola, nella sua descrizione, "il miglior sostituto per Safari".

Suppongo che le caratteristiche di Opera Mini per altri dispositivi mobili saranno presenti anche nella versione per iPhone: soprattutto la possibilità di sincronizzare i segnalibri fra la versione per smartphone e quella desktop. Chissà che Apple non abbia davvero cambiato idea riguardo ai browser alternativi su piattaforma iPhone. Con Firefox e compagnia, se ne potrebbero vedere davvero delle belle, in questo caso.

Aggiornamento:
Un'anteprima di Opera Mini per iPhone sarà presentata la settimana prossima al Mobile World Congress di Barcelona.

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: