Chrome per iOS, migliore interoperabilità e supporto full screen

Google ha reso disponibile l'ultima build del proprio browser dedicato ai dispositivi mobili di Cupertino. Tra le novità, una migliore interoperabilità e un più robusto supporto al full screen su iPad.

chrome-ios

L'ultima versione di Chrome per iOS introduce una discreta quantità di novità che renderanno più solida e piacevole l'esperienza utente. Al di là dei soliti bug-fix e dei miglioramenti alla stabilità e alla sicurezza, infatti, il colosso di Mountain View ha dato molta enfasi all'interoperabilità con le altre app e i servizi della società. Il che, in altre parole, significa che YouTube, Maps, Google+ e Drive verranno aperti direttamente nelle rispettive app piuttosto che in una finestra del browser.

E non finisce qui, perché presto -promette Big G- assisteremo ad un'ulteriore spinta all'integrazione, sebbene non sia dato sapere in che modo. Inoltre, con Chrome 28 viene introdotta una nuova feature che dovrebbe velocizzare i tempi di caricamento delle pagine Web e ridurre al contempo l'uso dei dati in mobilità. Inoltre, arrivano graditi perfezionamenti al full screen su iPad, alla ricerca vocale e alla cronologia.

La changelist ufficiale riporta:


  • Interoperabilità con altre app Google.

  • Possibilità di aprire link relativi a YouTube, Maps, G+ e Drive nell'app anziché nel browser.

  • Miglioramenti alla ricerca vocale.

  • Sintesi vocale per tutte le varianti di inglese, spagnolo, tedesco, italiano, francese, giapponese e coreano.

  • I controlli della barra degli strumenti sono sempre disponibili durante l'utilizzo della ricerca vocale.

  • Schermo intero su iPad.

  • Minore costo per i dati.

  • Utilizzo ridotto dei dati e tempi di caricamento delle pagine più veloci. Visualizza le riduzioni dei dati nelle impostazioni Gestione larghezza di banda. Questa funzione è in fase di implementazione e con il passare del tempo sarà a disposizione di tutti gli utenti.

  • Accesso alla cronologia del browser.

  • Miglioramenti a stabilità/sicurezza e correzioni di bug.

Anche questa volta, Chrome per iOS resta gratuito. Chi non l'avesse ancora scaricato, lo trova seguendo questo collegamento ad App Store.

  • shares
  • Mail