Steve Jobs vola a New York per mostrare l'iPad ai colossi della carta stampata

Steve Jobs che presenta l'iPad

Recentemente Steve Jobs ha cenato nella Grande Mela con 50 dirigenti dei due colossi della carta stampata newyorchese, New York Times e Wall Street Journal, per mostrare loro le meraviglie dell'iPad, l'ultimo gioiellino tecnologico sfornato da Apple.

L'idea di strappare un contratto per distribuire versioni digitali dei due quotidiani tramite iBooks fa gola a Jobs, perché così segnerebbe un altro punto a favore dell'iPad nella sfida contro il kindle di Amazon.

Inoltre, un accordo farebbe comodo anche al WSJ ed al NYT, che cercano da tempo un modo per ridurre le perdite generate a causa della crisi economica manifestatasi in questi ultimi mesi.

L'idea più probabile che Jobs avrebbe proposto consisterebbe in un abbonamento da includere nell'iBook Store che prevederebbe un pagamento di una quota al momento della sottoscrizione per poi poter scaricare i quotidiani desiderati quando pubblicati.

Ciò nonostante, sembra che la dirigenza del NYT sia un po' scettica nell'affidare ad una sola piattaforma la gestione e l'intero business del famoso periodico in versione digitale, sebbene ritengano l'iPad e le opportunità commerciali che offre piuttosto interessanti.

C'è anche un aneddoto su questo importante incontro: si racconta che Steve Jobs si sia presentato al Pranna, il ristorante dove si è tenuta la cena, sfoggiando una grande tuba nera facendo sorridere gli invitati presenti. Episodio singolare da parte di una persona che ha sempre vestito jeans blu e maglioncino nero.

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: