MacBook Air Retina VS. MacBook Pro: quale scegliere nel 2018?

Ce lo state domandando in tanti: quale portatile scegliere tra i nuovi MacBook Air Retina e i MacBook Pro? La risposta non è così scontata, soprattutto perché tra un mese arriveranno i modelli aggiornati.

La domanda è lecita. Ora che anche il MacBook Air -esattamente come il Pro- vanta un display Retina, la tentazione di indulgere sul primo (e risparmiare) è irresistibile. Come al solito, Apple ha differenziato a tavolino le due macchine, anche sul fronte dei prezzi, con rigide divisioni che dovrebbero impedire cannibalizzazioni. In realtà però la sovrapposizione c'è, soprattutto per il MacBook Pro base e il MacBook 12", che infatti sconsigliamo e vi spieghiamo anche perché.

Quale Mac Scegliere nel 2018?


In questi ultimi anni, Apple ha concentrato la propria attenzione su MacBook e MacBook Pro, tralasciando il figlio negletto Air; ora, invece, con questo update la situazione si ribalta, e un MacBook Air di oggi risulta probabilmente più appetibile degli altri modelli per la maggior parte dell'utenza.

Col chip T2 che ne irrobustisce la sicurezza, il Touch ID, il display Retina e i processori decenti, il MacBook Air è diventata una macchina robusta e potente, senza perdere nulla dell'originale leggerezza e portabilità; qui di seguito trovate il nostro post di approfondimento.

Ma vale la pena rispetto a MacBook e MacBook Pro? Assolutamente sì. Non acquistateli in questa fase, perché presto ci saranno aggiornamenti anche per loro. Per caratteristiche hardware e fascia di prezzo, infatti, il confronto non va fatto coi modelli attuali (assolutamente svantaggiosi), ma con quelli in arrivo.

Attualmente, l'unico motivo per acquistare un MacBook rispetto all'Air potrebbe essere il display da 12", ammesso che ci sia qualcuno che lo preferisca; per il resto, non sussistono ragioni. Il MacBook costa di più, è meno potente, offre meno opzioni di storage (contro l'1,5TB dell'Air), non ha porte USB-C e non supporta Thunderbolt 3.

E la stessa storia per il Pro base: ha un rapporto prezzo prestazioni più svantaggioso, senza contare che difetta del Touch ID, perché sul Pro è legato alla TouchBar. Al massimo converrebbero i tagli intermedi, se non fosse che -come già detto- presto ci saranno novità su questo fronte.

Conclusioni

Dunque, quale portatile Mac comprare a ottobre 2018? Se vi serve, puntate assolutamente sul MacBook Air. Il MacBook da 12" lasciatelo perdere, e i MacBook Pro saranno aggiornati il mese prossimo con una nuova GPU e processori lievemente più potenti. A quel punto finalmente il confronto avrà più senso.

  • shares
  • +1
  • Mail