iWatch e iPhone 6 con componenti in Liquidmetal

I prossimi dispositivi della Mela potrebbero adottare componenti realizzati in Liquidmetal

Sono passati ormai 4 anni da quando Apple nel 2010 siglò un accordo in esclusiva con Liquidmetal Technologies per l'utilizzo della particolare lega amorfa di metallo nei propri dispositivi elettronici, tuttavia fino ad oggi l'unica applicazione sembra essere stata la realizzazione della graffetta per estrarre la SIM dall'iPhone.

Il problema è che, sebbene molto promettente, la tecnologia per la realizzazione di oggetti in Liquidmetal non è ancora matura, secondo un esperto ci vorranno ancora anni prima che Apple possa costruire la scocca di un iPhone utilizzando esclusivamente questa lega metallica, poiché i processi produttivi al momento sono utilizzabili su larga scala solo per forgiare piccoli pezzi.

Apple tuttavia continua a depositare brevetti che prevedono l'utilizzo del Liquidmetal per realizzare componenti particolari che possano trarre beneficio dalle incredibili proprietà di questa lega metallica, estremamente resistente, ma allo stesso tempo molto elastica.

Una delle applicazioni prevede l'utilizzo del Liquidmetal per realizzare la membrana del classico tasto home, un componente soggetto a numerose attivazioni che con il tempo tende inesorabilmente a perdere le proprie doti di elasticità fino a rompersi del tutto.

Un altro brevetto prevede invece l'utilizzo del Liquidmetal per realizzare delle particolari viti che una volta serrate nella loro sede non possono più essere svitate, in modo da prevenire manomissioni del dispositivo.

Inoltre Apple ha depositato un brevetto che prevede l'utilizzo del Liquidmetal anche per la realizzazione dei sensori del touchscreen, migliorando con questa lega metallica la precisione del tocco.

Alcuni di questi componenti potrebbero debuttare già nel prossimo iPhone 6 e nel tanto atteso iWatch, che difficilmente avrà una cassa in Liquidmetal, ma potrebbe essere dotato delle suddette viti in modo da renderlo del tutto impermeabile.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 15 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail