WhatsApp smetterà di funzionare su questi iPhone nel 2022

Addio WhatsApp su questi modelli di iPhone a partire dal 2022. Lista completa.

Brutte notizie per gli smessaggiatori seriali che possiedono dispositivi Apple un po’ datati. Ecco i modello di iPhone su cui WhatsApp cesserà di funzionare a partire dal 2022.

Addio WhatsApp per Alcuni

Il problema è che, nonostante gli sforzi di Apple e l’eccellente supporto software nel corso degli anni, per tutti i telefoni della mela arriva il momento in cui non è più possibile procedere con ulteriori aggiornamenti. E quando ciò accade, di fatto, alcune applicazioni e giochi non possono più essere installate perché -banalmente- non rispettano più i limiti minimi necessari per le app.

A partire dall’anno nuovo, dunque, WhatsApp non potrà più essere usato per inviare e ricevere messaggi sui seguenti iPhone:

  • iPhone 6S
  • iPhone 6S Plus
  • iPhone SE

E visto che ci siamo, ecco pure la lista degli Android che resteranno indietro:

Samsung

  • Galaxy Trend Lite
  • Galaxy Trend II
  • Galaxy S3 mini
  • Galaxy Xcover 2
  • Galaxy Core
  • Galaxy Ace 2

Sony

  • Xperia M

Huawei

  • Ascend G740
  • Ascend Mate
  • Ascend D2

LG

  • Lucid 2
  • Optimus F7
  • Optimus F5
  • Optimus L3 II Dual
  • Optimus F5
  • Optimus L5 II
  • Optimus L5 Dual
  • Optimus L3 II
  • Optimus L7 II Dual
  • Optimus L7 II
  • Optimus F6
  • Enact
  • Optimus L4 II Dual
  • Optimus F3
  • Optimus L4 II
  • Optimus L2 II
  • Optimus F3Q

ZTE

  • Grand S Flex
  • V956
  • Grand X Quad V987
  • Grand Memo

Altri

  • Archos 53 Platinum
  • HTC Desire 500
  • Caterpillar Cat B15
  • Wiko Cink Five
  • Wiko Darknight
  • Lenovo A820
  • UMi X2
  • Faea F1
  • THL W8

Soluzione Alternativa

A questo punto le alternative sono due: utilizzare una piattaforma alternativa più concessiva, come Telegram o in alternativa cambiare smartphone approfittando delle tante offerte che compaiono sul Web.

Leggi anche:

Ti potrebbe interessare
Apple brevetta l’attivazione del software, anti-pirateria o anti-hacking?
iPhone

Apple brevetta l’attivazione del software, anti-pirateria o anti-hacking?

Non è una novità che Apple periodicamente depositi brevetti per le tecnologie che vengono sviluppate nel proprio Campus: molte rimangono sulla carta, altre vengono effettivamente introdotte nei prodotti hardware o software di Cupertino.Recentemente Apple si è vista approvare il brevetto #20070288886, riguardante la protezione del software. Da quello che si apprende dall’abstract questa tecnologia consiste,