iPhone 13: 5 motivi per acquistarlo subito

Simile al design al suo predecessore, iPhone 13 è un piccolo mostro di potenza, con tanta autonomia e eccellenti fotocamere. Ecco 5 motivi per comprarlo.

Parliamo di

Nonostante un design è molto simile al predecessore (ma con notch più piccolo), iPhone 13 sfoggia prestazioni da urlo, una batteria molto più capiente e un set di eccellenti fotocamere (con un’unica pecca che però verrà risolta). Ma soprattutto, se vi serve entro Natale, fareste meglio a non attendere oltre. Ecco 5 motivi per acquistare d’impulso un iPhone 13.

1. Batteria

Tra la maggiore efficienza del chip A15 Bionic e la maggiore capienza fisica delle batterie, iPhone‌ 13 e ‌iPhone‌ 13 mini possono vantare un’autonomia superiore a quella di iPhone 12. Secondo The Verge, la batteria è “eccellente” nei test di usabilità del dispositivo

“Nel mio uso quotidiano, tutti e 4 i modelli [di iPhone 13, n.d.A.] sono durati almeno un’ora in più dei loro predecessori” scrive invece il Wall Street Journal. “Il Pro Max potrebbe tranquillamente arrivare al giorno dopo. Se volete stiracchiare un po’ l’autonomia, potete disattivare il 5G.”

“iPhone 13” chiosa Engadget “sarà il telefono affidabile che la maggior parte delle persone sarà lieta di utilizzare per i prossimi anni.”

2. Prestazioni

In base ai test preliminari su Geekbench, è possibile affermare che il chip A15 Bionic di iPhone 13 è almeno il  10-15% più performante rispetto all’A14 Bionic di iPhone 12.

I test Metal sulle potenzialità grafiche rivelano un incremento prestazionale molto simile: 10.608 punti per l’A15, ovvero il 15% in più di prestazioni rispetto all’A14. Tuttavia, c’è da sottolineare che questo punteggio, per quanto molto positivo, è nettamente inferiore a quello che raggiunge iPhone 13 Pro; ciò dipende dal fatto che i Pro godono di una GPU a 5 core, contro la GPU a 4 core di iPhone 13 e iPhone 13 mini.

Dunque, per un utente medio iPhone 13 è più che adeguato; per i videogiocatori incalliti, invece, meglio puntare sui Pro.

3. Fotocamera

Sia iPhone 13 che iPhone 13 mini dispongono del medesimo set di fotocamere, il che significa che entrambi scattano le medesime foto; i sensori più ampi permettono un maggiore passaggio di luce, il che a sua volta si traduce in scatti migliori (rispetto iPhone 12) soprattutto in condizioni di scarsa luminosità.

“I dettagli sono accurati e netti” spiega The Verge, “e i colori ricchi senza essere troppo saturi, il fuoco è veloce e affidabile e la modalità Ritratto abbastanza buona da poterla utilizzare ogni giorno; inoltre, sono ottimi sia gli scatti notturni che diurni.”

E poi c’è la Modalità Cinema (effetto sfocatura dello sfondo rispetto al soggetto) che rende ogni video semplicemente spettacolare e -spiega CNET- regala un “notevole effetto drammatico” a ogni registrazione. Gli amanti della fotografia dunque troveranno certamente vantaggi a passare ad iPhone 13; tuttavia, agli utenti con iPhone 12 conviene optare per iPhone 13 Pro o Pro Max, per giustificare l’esborso.

Le fotocamere di iPhone 13 Pro sono piuttosto interessanti, ma hanno un unico difetto allo stato attuale: quando si tenta di inquadrare un soggetto troppo vicino, il sistema passa di continuo dalla lente Grandangolare all’Ultra-Grandangolo, e viceversa, come se non riuscisse a decidersi tra scatto normale e Macro.

Macro è la nuova modalità di scatto, esclusiva di iPhone 13 Pro, che permette di effettuare fotografie di soggetti molto vicini. “Con il nuovo ultra-grandangolo puoi mettere a fuoco ad appena 2 cm di distanza, grazie all’obiettivo riprogettato e al potente sistema di autofocus” spiega Apple. “Anche i minimi particolari ti daranno soddisfazioni immense: trasforma una foglia in un quadro astratto, cattura i dettagli di una farfalla, ingrandisci una goccia di rugiada. Scoprirai un universo di bellezza nelle piccole cose.” E funziona anche con le riprese in slow-motion e time-lapse.

Tuttavia, si tratta di un piccolo bug che verrà risolto con un aggiornamento software; Apple, infatti, ha già promesso un’impostazione che permetterà di disattivare lo switch automatico a Macro della fotocamera. Arriverà in autunno.

4. Notch più Piccolo

Rispetto alle versioni precedenti, il notch di iPhone 13 è più piccolo del 20%. Ciò significa che molti meno pixel dello schermo sono sottratti alla vista. Non è una rivoluzione, ma sicuramente è un passo avanti significativo.

E fino a quando il notch sparirà del tutto, con iPhone 14, questo è il meglio che la tecnologia Apple può offrire agli utenti.

5. Produzione Rallentata

Chi è davvero interessato ad iPhone 13 ora ha un’altra ragione per effettuare l’ordine il più presto possibile. Stando alle informazioni raccolte da Bloomberg, infatti, la crisi dei semiconduttori e la pandemia hanno costretto Apple a tagliare di 10 milioni di unità la produzione dei nuovi smartphone.

Il rischio, spiegano gli analisti, è che Apple non riesca a star dietro alla domanda, soprattutto prima delle festività natalizie. E infatti, a scorrere i siti Apple di mezzo mondo, è evidente che l’attesa per ricevere un iPhone di ultima generazione arriva anche a oltre 1 mese.

Insomma, se iPhone 13 o iPhone 13 Pro vi servono entro Natale, è arrivato il momento di smettere di procrastinare quell’ordine.

Prezzi e Disponibilità

iPhone 13 mini parte sempre da 839€, dunque stesso prezzo di prima anche in Italia. iPhone 13 parte da 939€ e entrambi i modelli includono 128GB di archiviazione nella versione base, e ben 512GB in quella di punta.

iPhone 13 su Amazon

Se non volete passare per il sito ufficiale di Apple, dove in genere i tempi di consegna per i nuovi dispositivi si allungano a vista d’occhio minuto dopo minuto, anche lo store Apple su Amazon ha lanciato i le vendite di tutti i nuovi modelli a partire dalle 14.00 dello scorso 17 settembre. Ecco tutti i link per andare direttamente alle pagine di acquisto di iPhone 13:

 

Ti potrebbe interessare