iOS 15: due notizie shock, una buona e l’altra cattiva

L’ultima Beta di iOS 15 ci ha regalato due docce fredde: SharePlay non ci sarà al debutto, ma in compenso Safari torna ad essere usabile.

Parliamo di

Nelle scorse ore, Apple ha distribuito agli sviluppatori la sesta beta di iOS 15, e ci sono state due sorprese inaspettate, una bella e l’altra pessima. L’interfaccia di Safari, per esempio, torna ad essere gestibile; ma SharePlay, una delle feature più strombazzate del marketing di Cupertino, sparisce dai radar.

Safari, la Buona Notizia

La nuova versione di Safari aveva fatto parecchio discutere. La nuova interfaccia spostava in fondo al display la barra di navigazione, proprio sopra ai pulsanti di navigazione, e la lasciava “flottante” sopra i contenuti mentre si navigava (chiamata “Tab Bar”). Una impostazione che ha non è piaciuta molto né agli utenti, né agli sviluppatori. Tra i cambiamenti più rilevanti, segnaliamo:

    • Barra dei pannelli più essenziale: Ora la barra dei pannelli occupa meno spazio e fluttua in basso sullo schermo, dove è più facile da raggiungere. Scompare mentre scorri e curiosi in rete, e riappare con un tap.

    • Campo di ricerca smart integrato: Per cercare qualcosa, fai tap sulla barra dei pannelli e usa il campo di ricerca smart integrato.

    • Scorri da un pannello all’altro: Scorri verso destra o sinistra sulla barra dei pannelli per spostarti fra i pannelli aperti. Per aprire un nuovo pannello, scorri tutto a destra.

    • Vista a griglia della panoramica dei pannelli: La panoramica dispone i pannelli a griglia, così è più facile riconoscerli e passare da uno all’altro. Per vederli tutti, tocca il pulsante della panoramica o scorri verso l’alto sulla barra dei pannelli.

La buona notizia è che Apple ha capito l’antifona, e infatti ha fatto una mezza marcia indietro. Con l’ultima beta, è possibile disattivare la nuova interfaccia e tornare ad una navigazione più “stile iOS 14” grazie ad una nuova opzione presente in Impostazioni → Safari.

Con l’occasione, Apple ha pure infilato altre opzioni per personalizzare ulteriormente l’esperienza, come la Tab Bar in modalità Landscape (cioè quando iPhone è posto in orizzontale) e la Tinta dei Siti Web (cioè la sfumatura cangiante di colore  nella Tab Bar che muta in base ai colori dei contenuti sottostanti; niente di che, è giusto un vezzo grafico).

SharePlay, la Pessima Notizia

Era il cavallo di battaglia di iOS 15, e invece per ora è tutto in standby. SharePlay, la funzionalità che permette di condividere esperienze attraverso FaceTime (condivisione schermo, ascolto musica e visione film in sync, controllo unificato di volume e riproduzione, etc.) non sarà pronta per il debutto di settembre.

Apple ha infatti disabilitato la feature nell’ultima beta, avvisando che sarà resa disponibile con dei futuri update di iOS 15‌, ‌iPadOS 15‌, tvOS 15 e macOS Monterey:

SharePlay è stato disabilitato sia in iOS che in iPadOS 15 developer beta 6 e sarà disabilitato per l’uso anche nella release iniziale di questo autunno. SharePlay tornerà ad essere disponibile nuovamente in future release Beta e verrà lanciato al pubblico con aggiornamenti software più in là in autunno.

Quando arriva? Non si sa. Si spera prima della fine della fine dell’anno; cosa ha causato il blocco? Apple non lo dice, ma evidentemente ci sono dei problemi importanti in fase di sviluppo. In ogni caso, è significativo che due delle più importanti novità del nuovo sistema operativo mobile di Cupertino siano sostanzialmente messe in standby se non addirittura mezze rimangiate.

Ti potrebbe interessare