Evento Apple Marzo: Siri sa qualcosa ma non si sbottona

Non provate a chiedere a Siri se sa qualcosa sull’Evento Apple di marzo. Si vede che sa qualcosa, ma tiene la bocca cucita.

Lasciate perdere: non provate neanche a chiedere a Siri quali prodotti verranno presentati all’Evento Apple di marzo. È evidente che qualcosa bolla in pentola, ma l’assistente virtuale tiene la bocca cucita.

Se domandate a Siri notizie sull’Evento Apple di marzo, lei farà la vaga, ma in compenso non negherà la cosa. Il che lascia ben sperare. Perché è evidente che Cupertino sia pronta a lanciare i nuovi iPhone e Mac, e le nuove versioni definitive di iOS e macOS: ci sono le prove. Il problema deve essere altrove, e se dovessi azzardare diremmo che riguardano soprattutto l’opportunità, in un momento storico tanto delicato.

La situazione infatti è tesa: la Russia invade l’Ucraina, l’Occidente commina sanzioni su sanzioni, e perfino Apple si è dovuta schierare bloccando i propri servizi e la vendita dei prodotti in Russia. In un contesto simile, non sorprenderebbe se Tim Cook e i suoi avessero messo in standby l’evento dell’8 marzo fino a data da destinarsi. A nostro giudizio, non se ne riparla prima di fine mese, e forse pure oltre.

Siri Sa e Non Parla

Se si chiede a Siri qualcosa tipo “Cosa presenterà Apple all’Evento dell’8 marzo?” lei risponde laconicamente con:

“Dai tempo al tempo. È necessario pazientare ancora un po’.”

Oppure dice:

“La risposta è in te. Ma devi pazientare ancora un po’.”

Inutile come al solito, non è la prima volta che Siri si diverte a stuzzicare gli utenti con messaggi sibillini. In passato si è dilettata perfino con riferimenti al Trono di Spade, mentre nel 2015 fece riferimento al “Flusso Canalizzatore al Plutonio” per l’evento Time Travel del 2015 (Viaggio nel Tempo) dedicato ad Apple Watch.

Ti potrebbe interessare