Dropbox informa gli utenti: con macOS 12.3 ci saranno problemi con i file Solo Online

Non è stata ancora rilasciata al pubblico, ma la versione 12.3 di macOS creerà qualche grana agli utenti Dropbox.

Il rapporto di collaborazione – se così può essere definito – tra Dropbox e macOS continua pericolosamente a vacillare. Da poche ore è disponibile la versione 12.2 del sistema operativo per Mac e con il prossimo update gli utenti potrebbero riscontrare problemi con il servizio di cloud storage (e non solo). La cattiva notizia giunge proprio dall’azienda di San Francisco.

In un documento di supporto fresco di pubblicazione e in una email inviata agli utenti, Dropbox fa sapere che sta “attivamente lavorando” al pieno supporto per i file online-only per macOS 12.3 e che rilascerà a marzo un aggiornamento della sua app per Mac per i beta tester. Nel frattempo, gli utenti che installeranno macOS Monterey 12.3 potranno aprirà i file online-only tramite Finder.

Nel breve comunicato si legge:

Dropbox sta lavorando attivamente sul supporto completo della prossima release di macOS 12.3 (Monterey) e verrà lanciata una versione beta a marzo 2022.

Poi la nota dolente, ovvero l’avviso di possibili problemi con i file Solo Online con app di terze parti in futuro:

Se scegli di aggiornare il sistema a macOS 12.3, potresti avere problemi ad aprire file Solo online all’interno di applicazioni di terze parti sul Mac. Come soluzione temporanea, puoi aprire i file Solo online direttamente dal Finder.

Non solo Dropbox

Anche Microsoft ha recentemente toccato l’argomento e ha confermato che macOS 12.2 è l’ultima versione del sistema operativo a supportare l’attuale formato Solo Online dei file offerto da OneDrive.

In futuro, spiega il gigante di Redmond, OneDrive offrirà una “nuova esperienza” per quanto riguarda i file online-only, maggiormente integrata in macOS e che sarà supportata da Apple per molti anni.

L’attuale formato si basa infatti su tecnologie oggi anacronistiche, non più al passo coi tempi.

Ti potrebbe interessare