Meno limiti per gli sviluppatori iPhone


Con una mossa che addolcisce i rapporti talvolta non proprio idilliaci tra Apple e gli sviluppatori iPhone, Cupertino allenta la morsa sull'iPhone Developer Program con una nuova policy un po' meno restrittiva.

Da principio gli sviluppatori avevano la facoltà di aggiungere o rimuovere a proprio piacimento e secondo necessità iPhone ed iPod touch al programma per testare le proprie applicazioni. L'unico vincolo consisteva nel numero dei dispositivi contemporaneamente utilizzati, al massimo 100. Poi, per contrastare la pirateria Apple impose che i dispositivi inizialmente allocati per i test non potessero più essere sostituiti, aggiunti o eliminati.

Con la nuova policy, dunque, gli sviluppatori saranno nuovamente liberi di distribuire le proprie applicazioni prima di pubblicarle sull'App Store, e potranno di volta in volta aggiungere o rimuovere al programma di test tutti i dispositivi necessari, sempre comunque fino al massimale di 100.

Il costo per aderire al programma resta immutato, ed è fissato a 99$ con rinnovo annuale.

  • shares
  • Mail