Overclock di un MacBook unibody da Windows

Overclock di un MacBook unibody
Image courtesy of HardMac

Il passaggio da parte di Apple ad un'architettura vicina a quella dei PC, con l'annuncio dell'adozione dei processori Intel al posto dei PowerPC, ha portato nel mondo della mela una serie di pratiche poco utilizzate in precedenza.

Una di queste è l'overclock, e nei giorni scorsi HardMac ha segnalato il test di un utente che ha overclockato non solo il processore, ma anche il chipset 9400M presente sull'ultimo modello di MacBook.

Per farlo, ha utilizzato un tool messo a disposizione da NVIDIA, System Tools, funzionante sotto Windows via BootCamp.
Questo gli ha permesso di portare la CPU a una frequenza di 2.3 GHz e il chip grafico a 58o Mhz (invece dei 470 MHz standard).

È superfluo dire che simili pratiche, soprattutto quando non si sa bene cosa si stia facendo, possono portare a problemi più o meno seri, anche se in questo caso è abbastanza semplice sia alterare i valori di funzionamento standard, sia tornare a quelli originali.

  • shares
  • Mail
20 commenti Aggiorna
Ordina: