Boxee: l’hack facile per Apple TV

Boxee è un insieme di patch che modificano il software di Apple TV e la rendono capace di riprodurre praticamente tutti i file multimediali non protetti da DRM. A differenza di altri, la facilità d’esecuzione di questo hack è tale da rendere l’esperimento perfino divertente.Prima di tutto, è necessario ottenere l’invito per provare il software

Boxee è un insieme di patch che modificano il software di Apple TV e la rendono capace di riprodurre praticamente tutti i file multimediali non protetti da DRM. A differenza di altri, la facilità d’esecuzione di questo hack è tale da rendere l’esperimento perfino divertente.

Prima di tutto, è necessario ottenere l’invito per provare il software compilando i compilando la richiesta a questa pagina. Poi, è sufficiente eseguire il download dell’utility Atvusb-creator, scegliere l’opzione ATV-Patchstick e selezionare Boxee For Mac nel Menu a tendina. Dopodiché, si inserisce un pen drive USB nel Mac e si da inizio alla creazione della patch vera e propria.

Una volta che il pen-drive è pronto, lo si collega all’Apple TV e si riavvia il dispositivo: apparirà una schermata in cui selezionare Boxee, ed infine Update; in questo modo verrà scaricato e installato il software automaticamente da Internet. D’ora in avanti, il menu Boxee sarà disponibile nell’interfaccia di Apple TV e porterà con sé una gran quantità di feature e servizi nativamente non presenti, come il network media browser o lo scambio di informazioni via Web con gli altri utenti Boxee.

Gratuito e Open Source, Boxee è un software molto potente ma ancora in stato di Alpha. E’ necessario ricordare dunque che potrebbe portare a problemi di diversa natura e che, soprattutto, un aggiornamento del software da parte di Apple potrebbe cancellare l’hack. Stando a quanto riportato sul blog dedicato all’applicazione, Boxee funziona anche con l’ultimo aggiornamento per Apple TV.

[Via Wired]

Ti potrebbe interessare
Ancora un video di iPhone 3.0 beta
iPod touch

Ancora un video di iPhone 3.0 beta

In rete è apparso un nuovo video che illustra alcune delle nuove funzionalità di iPhone OS 3.0 beta, dopo le foto di Gizmodo e il video di Engadget.In questo video (a cui, ci scommettiamo, ne seguiranno molti altri, visto il comprensibile interesse per il prossimo firmware) vengono mostrati, nell’ordine, Spotlight, i messaggi vocali, la modalità