Apple deposita un brevetto sul mouseover

Un brevetto Apple di un’applicazione, pubblicato in questi giorni attraverso il rispettivo istituto americano (US Patent and Trademark Office), contiene indicazioni circa la realizzazione di un sistema che sempre espandere QuickLook di Leopard.Apple nota che in molti sistemi operativi, il cursore del mouse reagisce molto poco con la sua posizione, soltando cambiando forma per inserire


Un brevetto Apple di un’applicazione, pubblicato in questi giorni attraverso il rispettivo istituto americano (US Patent and Trademark Office), contiene indicazioni circa la realizzazione di un sistema che sempre espandere QuickLook di Leopard.

Apple nota che in molti sistemi operativi, il cursore del mouse reagisce molto poco con la sua posizione, soltando cambiando forma per inserire del testo o per cliccare su un indirizzo.

Diversamente da QuickLook, che richiede che un utente selezioni un file e prema la barra spaziatrice per visualizzare un’anteprima, il sistema di Apple potrebbe essere realizzato per mostrare l’anteprima in una thumbnail quando il mouse passa sull’oggetto, incluse le pagine web collegate attraverso Safari. Se una thumbnail sembra impossibile per le dimensioni, il cursore potrebbe invece mostrare un’icona che rappresenta il formato dell’oggetto.

In una versione più articolata di questo concept, la sovrapposizione del cursore su un elemento potrebbe mostrare un menu contestuale, presentando diverse opzioni: invio di e-mail, trasferimento file o semplice playback. Agli utenti potrebbero alternativamente essere proposte diverse applicazioni; nel caso di file di testo, per esempio, gli utenti potrebbero scegliere di aprire l’elemento con Pages, Word, BBedit o Text Edit.

Ti potrebbe interessare
Tracce di iLife ’11 su Amazon UK
iPhone

Tracce di iLife ’11 su Amazon UK

Nuove indiscrezioni su iLife ’11 sono apparse nelle scorse ore su Amazon UK. Da quel poco che si conosce sui tre libri scritti in tedesco da Daniel Mandl ed editi dalla casa editrice Mandl & Schwarz, in arrivo a novembre, pare che l’intera suite sarà riscritta a 64 bit, e che forse per iDVD non