Gears su Safari: quasi Google Chrome?

Google Chrome non è ancora disponibile su piattaforma Mac e, probabilmente, non lo sarà ancora per un bel po’. Tuttavia, è possibile un assaggio di questa tecnologia su Safari grazie a Google Gears. Parola d’ordine: Open Source.Gears è un insieme di API sviluppate da Google che permette agli sviluppatori di creare applicazioni Web in grado


Google Chrome non è ancora disponibile su piattaforma Mac e, probabilmente, non lo sarà ancora per un bel po’. Tuttavia, è possibile un assaggio di questa tecnologia su Safari grazie a Google Gears. Parola d’ordine: Open Source.

Gears è un insieme di API sviluppate da Google che permette agli sviluppatori di creare applicazioni Web in grado di funzionare anche in assenza di connettività. Fino a non molto tempo fa, Gears su Mac era disponibile solo attraverso Firefox, ed una eventuale versione per altri browser non doveva certamente essere vista come prioritaria; ora che però Google supporta apertamente WebKit con Chrome, tutto cambia ed il team di Mountain View ha appena rilasciato Gears for Safari.

Per di più, Google avrebbe facilitato l’implementazione di questa tecnologia sui Mac per i browser basati su WebKit che non sono Safari, rendendo non necessario l’uso di InputManager, in modo non dissimile a quanto avviene già con Fluid.

Gears for Safari richiede OS X 10.4.11 oppure 10.5.3 e successive, e può essere scaricato da questa pagina.

Ti potrebbe interessare
Svelate le prime immagini di AutoCAD per Mac
iPhone

Svelate le prime immagini di AutoCAD per Mac

Tradizionalmente chi si occupa di disegno tecnico guarda con invidia al Mac, ma non lo sceglie perché non esiste ancora una versione nativa di AutoCAD per la piattaforma Apple. AutoCAD è un’applicazione fondamentale in ambito ingegneristico ed architettonico, e fino ad oggi l’utente Mac doveva accontentarsi o della virtualizzazione su Parallels o di software alternativi

Psystar fa i cloni col bollino
iPhone

Psystar fa i cloni col bollino

Ricapitoliamo un secondo. Dopo le schermaglie e i botta e risposta, e dopo aver lanciato pesanti accuse per pratiche anticompetitive, la società produttrice di cloni più chiacchierata del globo ne ha in serbo un’altra delle sue. Con un comunicato stampa, Psystar ha ufficialmente lanciato il programma di affiliazione per offrire in licenza la tecnologia di