Un sito cinese distribuisce app iOS piratate senza jailbreak

Un sito cinese, 7659.com, distribuisce app iOS piratate che si installano tranquillamente anche senza jailbreak. Il tutto infatti si basa sulle tecnologie di Apple per la distribuzione del software negli ambienti enterprise.

Il portale cinese 7659.com ha una peculiarità che lo rende un grosso problema per Cupertino: consente la ricerca, il download e l’installazione di applicazioni per iPhone e iPad senza la necessità di passare prima per l’App Store. In altre parole, gratis.

Più tecnicamente, è l’applicazione Desktop “KuaiYong” a compiere il grosso del lavoro. Il tutto si basa sull’abuso dei meccanismi di distribuzione delle app sviluppato da Apple per semplificare la vita ai responsabili IT delle realtà corporate ed enterprise. Il protocollo di licenza, completamente basato su certificati con la mela, consente quindi di installare qualunque app sul proprio dispositivo e senza jailbreak.

In buona sostanza, KuaiYong distribuisce ogni volta un’app e un certificato per ogni utente.

Il sito e l’app, entrambi proprietà della Beijing YouRanTianDi Technology Co Ltd, sarebbero rivolti agli utenti cinesi poco avvezzi ad iTunes. Almeno così la raccontano loro:

Per consentire ai fan cinesi di Apple di scaricare le applicazioni in modo sicuro, Kuaiyong ha sviluppato un suo metodo per fornire agli utenti l’accesso a migliaia di app gratuite senza dover effettuare il jailbreak. […]
Il nostro scopo è sempre stato quello di fornire agli utenti cinesi di apple un metodo veloce, pratico e piacevole di usufruire di iOS. Dall’introduzione di Kuaiyong, la proporzione del jailbreak in Cina è calata drasticamente dal 60% all’attuale 30%.

Per poi concludere, in un evidente delirio di speranza, di augurarsi “maggior supporto da Apple oltre che da Kuaiyong.” Si, ma in un’altra vita, magari.

Chi di voi fosse tentato di dare un’occhiata sappia tuttavia che i servizi di 7659.com risultano accessibile solo attraverso IP cinesi. Quindi niente da fare, a meno che non utilizziate un proxy o giù di lì. Attualmente, Kuaiyong afferma di avere 5 milioni di utenti all’attivo, almeno fin quando Apple non sguinzaglierà i sui legali. Poi quel numero tenderà improvvisamente a zero.

Ti potrebbe interessare