iPhone 3G: troppe richieste?


Ormai sappiamo tutti, per quanto i dettagli delle offerte non siano ancora completi, che l'11 luglio prossimo inizierà la commercializzazione di iPhone 3G nel nostro paese.
E non lo sappiamo soltanto noi appassionati delle "cose" con la mela, ma la notizia e l'attesa si sta diffondendo a tutti i livelli della società: la stampa generalista, oltre a quella più specificamente orientata all'Hi-tech, i blog e perfino la televisione stanno tutti parlando sempre più del nuovo smartphone di Cupertino. Per non parlare delle campagne promozionali dei carrier Tim e Vodafone: ancora non si sono viste, ma è improbabile che non verremo bombardati da spot televisivi, cartelloni e pagine con iPhone 3G in bella mostra.

Tutto questo sta alimentando l'hype nei confronti del dispositivo, molto più di quanto sia mai avvenuto in passato con un altro prodotto Apple. L'aumento dell'attesa, tuttavia, fa temere che gli ordini di dispositivi inoltrati a Apple dagli operatori (che, è noto, si occuperanno in modo esclusivo della distribuzione) possano non essere sufficienti a soddisfare la domanda.

Secondo le fonti disponibili, Apple prevede di vendere, dall'11 luglio alla fine dell'anno, circa 400 mila iPhone in Italia: più della metà dovrebbe essere riservato a Tim, in quanto il primo operatore italiano venderà il dispositivo anche in molti centri della grande distribuzione (Mediaworld, Saturn, Unieuro, ecc.), mentre Vodafone riserverà la vendita ai propri store Vodafone One, senza dimenticare gli Apple Premium Reseller che sceglieranno da chi comprare gli iPhone 3G.

Non è chiaro di quanti di quanti iPhone 3G potranno disporre i carrier il giorno del lancio: le stime più verosimili parlano di una cifra che oscilla tra i 20 mila e i 40 mila per carrier: numeri apparentemente sufficienti, ma che vanno divisi per i punti vendita. Vodafone, infatti, venderà iPhone 3G in circa 1.000 negozi, mentre Tim in poco più di 2.500: questo significa che dovrebbe essere disponibile una media tra 20 e 30 dispositivi per punto vendita.

Secondo quanto abbiamo appreso interpellando molti negozi Tim e Vodafone, in molti casi le prenotazioni hanno già superato il numero di unità disponibili: se questo scenario si attuasse, l'11 luglio potrebbero portarsi a casa l'iPhone 3G solo i clienti che lo hanno prenotato in anticipo, lasciano a "bocca asciutta" tutti gli altri, fino al ripristino delle scorte.
Staremo a vedere cosa succederà, tenendo monitorata per voi la situazione.
Stay tuned!

  • shares
  • Mail
21 commenti Aggiorna
Ordina: