iTunes Store: prospettive di crescita importanti


Ieri abbiamo celebrato il quinto compleanno del negozio multimediale di Apple, citando numeri che ne fanno uno dei maggiori successi della storia di Cupertino.

Secondo gli analisti, tuttavia, la parabola di iTunes Store sarebbe ancora ben lontano dall'essere conclusa e, anzi, dovrebbe ancora raggiungere il suo apice.
L'ex Music Store, infatti, già oggi è forte di oltre il 70% del mercato della musica digitale e, di fatto, privo di concorrenti in grado di impensierire la propria leadership. Per questo, e viste le importanti prospettive di sviluppo dell'intero settore - la cui crescita continua ogni anno ad essere in doppia cifra - iTunes Store potrebbe arrivare, nel 2012, a rappresentare il 28% dell'intero mercato della musica mondiale, digitale e non.

La ricetta che Apple dovrà usare è piuttosto semplice: avendo un modello di business efficiente e una larga e affezionata base di utenti/clienti (non più limitati al solo mondo Mac), Cupertino potrà limitarsi a seguire la strada già tracciata. Questo significa allargare costantemente il catalogo, proporre prezzi competitivi e modalità di acquisto e fruizione diversificate, in modo da intercettare un ventaglio ancora più ampio di clienti. Su questo punto, l'introduzione della piattaforma di vendita anche su iPhone e iPod touch è considerato un passo fondamentale.

In questo modo iTunes Store, nato 5 anni fa come semplice supporto alle vendite di iPod potrebbe arrivare a rappresentare la voce più importante nel bilancio di Apple, e a quel punto i rapporti si rovesceranno e sarà iPod a supportare il business musicale.
Uno scenario che fino a poso tempo fa sarebbe apparso fantascientifico, ma ora non lo è più e, anzi, è in parte già realtà...

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: