La polizia russa distrugge 127 iPhone (fasulli) col bulldozer


Nel video qui sopra si vede un bulldozer che schiaccia, distruggendoli, ben 127 iPhone nuovi. Si tratta di un sequestro effettuato in questi giorni dalla polizia russa: gli iPhone sono falsi e sono stati importati illegalmente in Russia. Sembra che la mercanzia sia stata sequestrata a un cittadino cinese, ora in stato di fermo.

Che gli iPhone siano falsi, si deduce dalla capacità scritta sul retro: la memoria non è presente sulla scocca degli iPhone originali.

Il numero di importazioni di iPhone falsi dalla Cina è cresciuto enormemente negli ultimi mesi, dal lancio dell'iPhone 5. Appena un mese fa, a Napoli, l'Ufficio delle dogane ha scoperto e sequestrato una partita di ben 487 smartphone fasulli presenti in un carico proveniente dalla Cina; fra questi, numerosi iPhone e Samsung Galaxy. Questi dispositivi illegali vanno distrutti, com'è avvenuto in Russia, dato che non sono commercializzabili in nessuna maniera.

Sebbene siano dei falsi, dà quasi un tuffo al cuore vedere il bulldozer schiacciare questi dispositivi, sebbene abbiano solo l'apparenza di un iPhone Apple.

iPhone falsi sequestrati in Russia

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: