Trasformare Tiger in Leopard


Leopard si avvicina, e alcuni di voi non sopporteranno l'attesa. Se non vi siete già procurati una build per sviluppatori, e desiderate alcune particolari novità del felino da subito, allora il nuovo post di Appletell farà al caso vostro. Alec Feld consiglia infatti diverse applicazioni che vi permetteranno di ottenere quello che offre Leopard direttamente nel vostro vecchio tigrotto. Anticipo che non tutto può essere "emulato", ma qualcosa si può già fare. Ecco cosa...

Time Machine: nessuna applicazione attuale si identifica precisamente con il sistema di backup di Apple. Tuttavia esistono vari software in grado di creare velocemente copie di sicurezza "dinamiche", come SuperDuper.

Spaces: le scrivanie multiple vengono usate da tempo dagli utenti di Os X più "smanettoni", con applicazioni come VirtueDesktops e Desktop Manager.

Stacks: gli stack del dock di Leopard possono essere approssimati con delle cartelle di file da trascinare sul dock di Tiger. Per ottenere un effetto preview, anche se non bello come quello di Leopard, esiste Overflow, che ci permette di non appesantire il dock accedendo a diverse icone divise per categorie.

UI: quello che conta è l'aspetto? Tiger può essere plasmato per assomigliare in tutto e per tutto al leopardo. Basta installare ShapeShifter e ClearDock, per applicare il tema Liger.

Finder: no, non potete avere un Finder tanto veloce, completo e con CoverFlow. Tuttavia se quello che usate in Tiger non vi soddisfa, iniziate a provare delle alternative nuove, come Path Finder, Macintosh Explorer e Forklift. Giusto per provare qualcosa di diverso.

iChat: molti degli effetti grafici del nuovo iChat, compreso il blue-screen, vengono già offerti da ChatFX.

Dashboard: volete trasformare da subito le vostre pagine web preferite in una widget? Potete farlo con la widget Dash Clipping, compatibile con Tiger.

  • shares
  • Mail
13 commenti Aggiorna
Ordina: